Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Bombe ambientali in ex miniere
di Luca Insalaco

Ambiente. Discariche “mortali” nelle viscere della terra.
Quattro province. I siti su cui sono sorti i maggiori dubbi si trovano tra Enna, Caltanissetta, Siracusa e Agrigento. Tra gli indizi, gli elevati tassi di mortalità degli abitanti.
Arpa. L’Agenzia per la protezione ambientale si muove, ma non troppo:“Abbiamo fatto dei sopralluoghi per l’abbandono dei rifiuti, ma non ci sono richieste di intervento di altro genere”.

Tags: Rifiuti, Ambiente, Discarica



PALERMO - Bosco, Ciavolotta, Soprano, Pasquasia. A molti questi nomi suoneranno sconosciuti.
Non ai cittadini che abitano nelle vicinanze di questi siti, un tempo fucine occupazionali, oggi guardate con sospetto e terrore. Negli anni in Sicilia ha imperato il Far West. Ovunque si sono riempite cave, miniere dismesse con ogni genere di rifiuti, meglio se tossici.
In assenza di regolamentazione e di controlli, i rifiuti altamente inquinanti e gravemente nocivi per la salute pubblica sono stati smistati ovunque vi fosse un pertugio, senza guardare alle inevitabili ripercussioni di simili condotte.
Su tutto l’ombra delle ecomafie che, Gomorra docet, sulla gestione dei rifiuti hanno impiantato un business con cifre da capogiro. (continua)

Articolo pubblicato il 29 giugno 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐