Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Raccolta differenziata, così non serve
di Rosario Battiato

Rifiuti. Il Piano regionale nasce già vecchio.
L’altra faccia. La raccolta differenziata dei rifiuti ai fini del riciclo dei materiali è cosa giusta. In Sicilia è sotto al 10%, il dato più basso d’Italia. L’esperienza maturata in altri Paesi insegna un altro aspetto.
Combustibile. Inutile, infatti, continuare a conferire in discarica i rifiuti che non si possono riciclare. Meglio utilizzarli come combustibile per il recupero energetico. Lo fanno a Berlino, Oslo, Copenhagen...

Tags: Rifiuti, Piano Dei Rifiuti, Ato, Raccolta Differenziata, Raffaele Lombardo, Regione Siciliana



PALERMO – La differenziata lanciata dal presidente uscente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, non salverà la Sicilia. La differenza tra i principali modelli di gestione integrata del rifiuto e le principali città isolane deriva dall'assenza di impiantistica adeguata, che non permette, ad esempio, di gestire la frazione residuale, producendo energia tramite i nuovissimi impianti di termovalorizzazione. In Sicilia, da questo punto di vista, non ci sono modelli virtuosi. L'unico impianto di incenerimento si trova a Messina e comunque brucia senza produrre alcun corrispettivo energetico. Insomma la differenziata, anche se dovesse raggiungere livelli europei, non servirebbe comunque a salvare la Sicilia, ma avrebbe, al massimo, un effetto solamente illusorio, facendo sparire i cassonetti dalla circolazione. (continua)

Articolo pubblicato il 02 agosto 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus