Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Messina - Rivelate finalmente le “segrete” consulenze esterne del Comune
di Francesco Torre

Palazzo Zanca: sul sito istituzionale, dopo la nostra inchiesta, sono stati pubblicati i dati. L’elenco trasparente dal 2006 al 2008: in due anni, 1,5 mln € agli esperti

Tags: Consulenze



Messina - Comune avvisato, mezzo salvato. Qualche settimana fa, sulle colonne di questa pagina, avevamo denunciato la mancata trasmissione da parte di Palazzo Zanca dei dati relativi alle consulenze nell'ambito della cosiddetta “Operazione Trasparenza”, ovvero l’azione voluta dal ministero della Pubblica amministrazione e dell’Innovazione per rendere evidenti e visibili a tutti le spese affrontate dagli enti locali, onde evitare ulteriori sprechi. Una mancata trasmissione che, aldilà della pessima figura in ambito nazionale, poteva ripercuotersi anche in ambito economico-finanziario. “Si ricorda”, infatti, come si legge sul sito internet del ministero, “che la legge (art. 53, comma 15 del decreto legislativo 165/2001) prevede che le amministrazioni che hanno omesso gli adempimenti di comunicazione, non possono conferire nuovi incarichi fino a quando non adempiono”.

Dopo aver pubblicato questa inchiesta, ecco che, magicamente, qualche giorno dopo, sul sito internet del Comune di Messina sono comparsi i dati, e non soltanto quelli relativi all’anno 2007, come da richiesta del ministero. L’elenco reso trasparente da Palazzo Zanca, infatti, riguarda un periodo molto più esteso, dal 2° semestre 2006 al 2° semestre 2008, e permette così di fare un’interessante ricostruzione storica in materia di consulenze.

Innanzitutto diamo i dati. In due anni, Palazzo Zanca ha speso per gli indispensabili esperti la bellezza di 1 milione, 585 mila, 351,11 euro. Così suddivisi: oltre 234 mila euro nel 2° semestre 2006, € 30.340 nel 1° semestre 2007, 1 milione 172 mila nel 2° semestre 2007, 122 mila 400 euro nel 1° semestre 2008 e quasi 26 mila nel 2° semestre 2008. Un andamento altalenante, che a ben vedere risente degli straordinari eventi politici accorsi alla città negli ultimi anni. Troppo facile, infatti, notare l’impennata delle consulenze proprio nel periodo del passaggio di consegne tra il decaduto sindaco Francantonio Genovese e il neoinsediatosi commissario regionale Gaspare Sinatra. In cosa questo si è tradotto in termini di consulenze? Nella concessione di due incarichi dal valore totale di 100 mila euro per gli esperti personali dell’ex sindaco, e di altri due incarichi da quasi 160 mila euro per gli esperti personali del commissario. Come dire... ognuno porta acqua al suo mulino, e poco importa che si stia parlando di soldi pubblici.

Articolo pubblicato il 04 agosto 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Messina - Rivelate finalmente le “segrete” consulenze esterne del Comune -
    Palazzo Zanca: sul sito istituzionale, dopo la nostra inchiesta, sono stati pubblicati i dati. L’elenco trasparente dal 2006 al 2008: in due anni, 1,5 mln € agli esperti
    (04 agosto 2009)
  • Il Piano: la costosa progettazione dei parcheggi - (04 agosto 2009)


comments powered by Disqus
Fonte: Sito Web Comune di Messina
Fonte: Sito Web Comune di Messina