Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Ignazio Tozzo: “Capire il perché dei ritardi nella banca dati”
di Angela Carrubba

“La Legge 69/2009 deve essere recepita dall’Assemblea con una legge” . “Mi impegno a coordinare la legislazione regionale con quella nazionale”



Palermo - Sulla trasparenza e l’anagrafe patrimoniale di dirigenti e collaboratori, prevista dalla L.R. 10/2000 (v. box a lato), nel corso degli anni, il dipartimento del Personale della Presidenza della Regione ha predisposto innumerevoli atti. Per lo più si tratta di circolari della dirigenza del Dipartimento, ma l’ultima in ordine di tempo è una direttiva dell’ex assessore Giovanni Ilarda che a novembre dello scorso anno ha adeguato la Regione alle regole nazionali sulla pubblicità dei compensi.
Nella direttiva l’assessore chiarisce che “l’articolo 1, comma 127, della l. 662/1996 prevede che le pubbliche amministrazioni che si avvalgono di collaboratori esterni o che affidano incarichi di consulenza per i quali è previsto un compenso sono tenute a pubblicare sul proprio sito web i relativi provvedimenti completi di indicazione dei soggetti percettori, della ragione dell’incarico e dell’ammontare erogato. Si tratta di normativa immediatamente applicabile nell’ambito della Regione siciliana (parere dell’Ufficio Legislativo e Legale n. 12836/193.08.11 del 14 luglio 2008) che è riconducibile a quel complesso di disposizioni finalizzate all’attuazione della più ampia trasparenza dell’azione e dell’organizzazione amministrativa”.

Per capire se e come la legge 69/2009 possa essere applicata anche in Sicilia, compresa la disposizione sulla pubblicazione online dei curricula, abbiamo interpellato Ignazio Tozzo, dirigente generale del dipartimento del Personale, dei Servizi generali di assistenza e di Quiescenza dell’assessorato regionale alla Presidenza.
“Non sono norme di immediata applicazione. Si tratta, infatti, di una materia di competenza esclusiva della Regione. Ciò significa che, per recepire tale disciplina, occorre una norma ad hoc che deve essere approvata dall’Assemblea regionale siciliana. In ogni caso, va detto che la legge 69 contiene numerose disposizioni di semplificazione e snellimento procedurale che, certamente, il governo regionale porrà all’attenzione della propria agenda per varare un disegno di legge organico in materia”. 

Quanto all’annosa questione dell’anagrafe patrimoniale, abbiamo chiesto che risultati abbiano avuto le innumerevoli circolari che hanno sollecitato la creazione della banca dati regionale. Esiste? È aggiornata? Si può consultare?
“L’anagrafe patrimoniale dei dipendenti della Regione non è stata ancora realizzata. Considerato che mi sono insediato da qualche mese, mi impegno, in primo luogo, ad approfondire le cause che hanno determinato questi ritardi e, in secondo luogo, a coordinare la legislazione regionale con quella nazionale, con particolare riferimento alla legge numero 69”. Certo il direttore Tozzo avrà un compito non facile; oltre al coordinamento delle leggi e circolari regionali e nazionali, c’è da “mettere ordine” in tutta la comunicazione che arriva ai navigatori di internet dal portale regione.sicilia.it: per fare qualche esempio, alla voce governo ci sono le foto e i nomi degli assessori ma non le deleghe; la pagina dell’assessore alla Presidenza riporta (v. foto nella pag.) da oltre un mese “pagina in allestimento”; la voce “consulenze” è incompleta non solo per i curricula ma anche per i compensi...
Anni di disabitudine a comunicare con i cittadini producono questi effetti. Impresa titanica rimediare.

Articolo pubblicato il 06 agosto 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Regione: stipendi e cv nascosti -
    Legge 69/09. Curricula dirigenti on line. Estensione in Sicilia?
    La “rivoluzione Brunetta”. Dalla riduzione delle assenze per malattia negli enti e uffici pubblici, alla trasparenza dei compensi di dirigenti e consulenti della P.A. statale e degli EE.LL.
    In Sicilia c’è la L.R. 10/2000. Una profonda riforma organizzativa della burocrazia regionale tuttora non completamente attuata. Soprattutto per la parte che riguarda la trasparenza.
    (06 agosto 2009)
  • Leggi regionali sui dipendenti pubblici - (06 agosto 2009)
  • Ignazio Tozzo: “Capire il perché dei ritardi nella banca dati” -
    “La Legge 69/2009 deve essere recepita dall’Assemblea con una legge” . “Mi impegno a coordinare la legislazione regionale con quella nazionale”
    (06 agosto 2009)
  • Circolari regionali e direttiva su anagrafe patrimoniale e compensi a consulenti - (06 agosto 2009)


comments powered by Disqus
Ignazio Tozzo
Ignazio Tozzo