Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Enna - Panoramica: risorse sbloccate
di Cinzia Nicita

Finanziamento da 6,5 milioni di euro per ripristinare il tratto della strada crollato tre anni fa
Firmato l’Accordo di programma quadro per la ricostruzione della Sp 28

Tags: Enna



ENNA - Sono stati necessari tre anni di attesa per mettere la firma sull’Accordo di programma quadro volto alla ricostruzione del tratto crollato della Strada provinciale 28, detta Panoramica, e al consolidamento e al miglioramento sismico dei viadotti esistenti.

L'accordo è stato siglato a Roma nei locali del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica, alla presenza del capo della Protezione civile regionale, Pietro Lo Monaco, del presidente della Provincia di Enna, Giuseppe Monaco, dell’assessore provinciale ai Lavori pubblici, Antonio Alvano, dei dirigenti della Protezione civile nazionale e di alcuni funzionari del ministero. Il prossimo step, dopo questo importante risultato, sarà attendere la firma del decreto che, di fatto, assegnerà le somme utili a effettuare gli interventi e quindi la registrazione alla Corte dei Conti.

La chiusura dell'importante arteria ha causato e sta causando non pochi disagi agli automobilisti che giornalmente si recano nella città capoluogo, costretti ad allungare abbondantemente il loro percorso per giungere a destinazione.
“Quando i progetti per cui ti sei speso e battuto con tutte le forze a disposizione - ha detto Monaco - vanno finalmente in porto, la fatica e gli scoramenti che man mano ci sono stati nel corso di questo lungo e tortuoso percorso sfumano e lasciano spazio solo alla soddisfazione”.

“In questo particolare momento economico – ha aggiunto il presidente della Provincia - riuscire a ottenere un finanziamento di oltre 6,5 milioni di euro è un risultato, permettetemi di affermare, eccezionale. Ricordo che il crollo della Panoramica ha inaugurato una lunga serie di emergenze che questa amministrazione è stata chiamata ad affrontare. È avvenuto appena pochi medi dopo il nostro insediamento, ma ci siamo messi subito a lavoro e abbiamo affrontato e superato una serie di battute di arresto causate da problemi tecnici, procedurali e finanziari”.

“Con la firma dell’Accordo di programma quadro – ha concluso - siamo finalmente nelle condizioni di avviare la gara e quindi di realizzare i lavori, che come ben sappiamo ripristineranno un’arteria di fondamentale importanza per l’accesso al capoluogo. Colgo l’occasione per esprimere un grazie per il lavoro svolto con dedizione dal mio vice, Antonio Alvano, e ai dirigenti tecnici che in questi anni si sono succeduti e hanno consentito che il progetto superasse tutte le fasi”.


Velocizzare i tempi. Già rimodulato dalla Giunta il quadro economico dei lavori

ENNA - La Giunta provinciale, nei giorni scorsi, ha provveduto ad approvare il nuovo quadro economico relativo ai lavori lungo la Sp 28 rimodulando quanto approvato in data 25/03/2011.
Una rimodulazione resasi necessaria dopo la L.148 del 14/09/2011, che ha determinato la modifica dell’aliquota Iva dal 20% al 21%. L’importo per l'esecuzione dei lavori è pari a 4.796.269,80 euro; per l'attuazione dei piani di sicurezza di 135.072,28 euro; per le spese tecniche di progettazione esecutiva e coordinamento sicurezza la somma è di 168.863,80 euro.
L’importo totale dei lavori a base d’asta è dunque di 5.100.205,88 euro.
A questa cifra va ad aggiungersi l’ulteriore somma messa a disposizione dell’amministrazione che ammonta a 1.444.794,12 euro.

Articolo pubblicato il 22 settembre 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus