Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

2 siciliani su 3 fuggiti dai partiti
di Rosario Battiato

Elezioni Regionali: su 4,6 mln di elettori, alle urne solo in 2,2. Trionfa l’antipartitica, c’è voglia di Politica. Il 63% tra astenuti, schede bianche, nulle e voti di protesta al M5S

Tags: Elezioni, Regione Siciliana



PALERMO – Probabilmente Rosario Crocetta non immaginava un ingresso così mesto a Palazzo d'Orleans. Il neo presidente della Regione siciliana, così come i partiti che lo sostengono, hanno ricevuto, al pari degli sconfitti, una sberla di proporzioni epiche visto che quasi due siciliani su tre hanno rifiutato il blocco del vecchio sistema partitico.
Un passaggio che per certi versi ricorda il crollo della prima Repubblica e che potrebbe rivelarsi persino più rumoroso.
L'analisi del post voto siciliano lascia almeno due certezze: la vittoria del blocco che si oppone al sistema tradizionale dei partiti e l'assenza di una maggioranza autonoma all'Assemblea regionale, visto che Crocetta dovrà ricorrere di volta in volta ai deputati di Grande Sud e Psd (ex Mpa) e della rivelazione, il Movimento 5 Stelle. (continua)

Articolo pubblicato il 01 novembre 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus