Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Esenzione canone Rai per 75enni con reddito inferiore a 6.713 euro
di Margherita Montalto

L’Agenzia delle Entrate chiamata a effettuare i controlli su età e reddito

Tags: Rai, Canone



CATANIA - Fra qualche mese scatta di nuovo l’obbligo di pagamento del canone RAI. E su “tutto di più” informiamo chi non sa che è possibile l’abolizione del canone RAI per soggetti di età pari o superiore a 75 anni (Art. 1, comma 132, l. 24 dicembre 2007, n.248). Nel dettaglio ecco chi può essere esente dal pagamento e chi non. Gli aventi diritto all'esenzione sono coloro che hanno compiuto 75 anni di età entro il termine di pagamento del canone; che non convivono con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio; che posseggano un reddito che, unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilità, ovvero euro 6.713,98 annui.

Il diritto all’esenzione annuale per l’anno 2012 può essere valido se si è già compiuti 75 anni (o un età superiore) entro il 31/01/12, mentre “coloro che intendono fruire del beneficio per la prima volta relativamente al secondo semestre dell’anno devono aver compiuto 75 anni di età entro il 31/07/12”.

Sarà cura dell’Agenzia delle Entrate effettuare i dovuti controlli per verificare le condizioni di età e di reddito. Sono inoltre esenti dal Canone Rai i militari stranieri appartenenti alle forze armate NATO di stanza in Italia: chi si trova in questa posizione deve scrivere al SAT Sportello Abbonamenti TV, allegando una dichiarazione del Comando da cui dipende o un’autocertificazione con fotocopia del documento di identità che attesta l’appartenenza alle Forze NATO; il personale diplomatico presso ambasciate straniere in Italia, al servizio di paesi presso i quali i diplomatici italiani; gli ospedali militari, case del soldato e sale convegno per militari. Un paradosso, ma è così, le fasce invece che non sono esenti dal pagamento del Canone Rai sono gli invalidi.

Riguardo al reddito si intende “la somma del reddito imponibile (al netto degli oneri deducibili) risultante dalla dichiarazione dei redditi presentata per l’anno precedente; per coloro che sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione, si assume a riferimento il reddito indicato nel modello CUD; dei redditi soggetti ad imposta sostitutiva o ritenuta a titolo di imposta, quali gli interessi maturati su depositi bancari, postali, BOT, CCT e altri titoli di Stato, nonché i proventi di quote di investimenti. Sono esclusi dal calcolo: i redditi esenti da Irpef (pensioni di guerra, rendite INAIL, pensioni erogate ad invalidi civili); il reddito dell’abitazione principale e relative pertinenze; i trattamenti di fine rapporto e relative anticipazioni altri redditi assoggettati a tassazione separata”.

Articolo pubblicato il 13 novembre 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐