Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ammissibili a contributo vari costi sia diretti che indiretti, incluso lÂ’affitto
di Giacomo Giusto

Lo sforzo di correlare l’erogazione degli interventi alle reali esigenze del mercato del lavoro siciliano. Nei precedenti cicli di programmazione trascorsi persino 4 anni per approvare un progetto



PALERMO - I  costi ammissibili a contributo sono innanzitutto quelli diretti alla effettuazione dell’intervento, e precisamente:
Preparazione ( Ideazione e progettazione, pubblicizzazione e promozione del progetto, elaborazione materiale didattico e selezione dei partecipanti);
Realizzazione (Orientamento/selezione utenti, erogazione dell’intervento formativo -- docenti/tutor/esperti , attività di sostegno all’utenza - anche svantaggiata, utilizzo locali e attrezzature per l’attività programmata, utilizzo materiali di consumo per l’attività programmata;
Diffusione risultati (organizzazione e gestione di seminari, workshop, eventi di promozione dei risultati progettuali e relativi materiali (depliants, opuscoli, report, ecc.) ed eventi strumentali e/o propedeutici alla realizzazione di singole azioni progettuali)
Direzione e controllo interno  (direzione, coordinamento, segreteria e amministrazione).

Sono anche ammissibili a contributo i costi indiretti, cioè quei costi che non possono essere direttamente ed esclusivamente connessi alla specifica attività progettuale: comprendono spese di funzionamento e gestione, quali affitto (canone di locazione); ammortamento (per immobili di proprietà); manutenzione ordinaria e pulizie dei locali; copertura assicurativa (locali ed attrezzature); utenze (energia elettrica, acqua, gas); spese telefoniche; spese di riscaldamento e condizionamento degli immobili; forniture per ufficio (cancelleria); imposte, tasse e oneri (certificazione di qualità).
La scadenza di presentazione del bando è di sessanta giorni successivi alla pubblicazione dell’Avviso sulla Gurs. Ogni altra dettagliata informazione è reperibile sul sito www.laformazioneinforma.it.

Essendo assai apprezzabile l’intento di correlare il più possibile l’ erogazione degli interventi formativi alle reali esigenze quali-quantitative del mercato del lavoro siciliano, attraverso il coinvolgimento attivo delle imprese potenziali fruitici dei benefici di tali interventi, ci si augura che tale intento non sia depotenziato o totalmente vanificato dalla lunghezza dei tempi di approvazione dei progetti da parte della Regione siciliana, come purtroppo avvenuto assai spesso nei precedenti cicli di programmazione in cui si sono attesi anche quattro anni (!). è l’ultima occasione che abbiamo per utilizzare al meglio le risorse comunitarie e non possiamo farcela sfuggire!

Articolo pubblicato il 19 agosto 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • P.o. Fse 2007-2013: presentare progetti per avere finanziamenti -
    Il bando per interventi formativi finalizzati allo sviluppo dei saperi e delle competenze aziendali. Gli aiuti concessi alla singola realtà non possono superare 200 mila € in tre esercizi
    (19 agosto 2009)
  • Ammissibili a contributo vari costi sia diretti che indiretti, incluso lÂ’affitto -
    Lo sforzo di correlare l’erogazione degli interventi alle reali esigenze del mercato del lavoro siciliano. Nei precedenti cicli di programmazione trascorsi persino 4 anni per approvare un progetto
    (19 agosto 2009)


comments powered by Disqus