Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Regione, il bilancio 2013 è falso
di Lucia Russo

Con i 3,6 miliardi di tagli alla spesa corrente, proposti dal QdS, è possibile effettuare investimenti per 5,1 miliardi. I 24 miliardi di entrate hanno una voce inesistente: 8 miliardi di avanzo finanziario

Tags: Regione Siciliana, Bilancio



Il commissario dello Stato, Carmelo Aronica, nell’impugnativa del 5 gennaio 2012, aveva bocciato la copertura finanziaria basata sulla voce dell’avanzo finanziario, ma la Regione, guidata da Crocetta, ci riprova e basa 9,3 miliardi di investimenti su 8 miliardi di avanzo finanziario. Dunque un bilancio 2013 elaborato dalla giunta Crocetta per un totale di 24 miliardi, che il “QdS” contesta come falso.
Una spesa per investimenti credibile è quella che si basa solo sulle entrate. Per questo il “QdS” torna a proporre tagli per 3,6 miliardi di euro, dettagliati a pagina sei, che incidono sulla spesa corrente, riducendola a 10,9 miliardi di euro. Il resto (5,1 miliardi) potranno essere impiegati per investimenti, in primis il finanziamento delle ristrutturazioni antisismiche. Importante anche il cofinanziamento per la spesa dei fondi europei. (continua)

Articolo pubblicato il 05 febbraio 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus