Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Come la Lega si è bevuta l’Imu
di Claudia Calì

Quote latte: dal 1984 ad oggi l’Ue ha trattenuto alla fonte 4,5 miliardi di multe non pagate dagli allevatori del Nord. Berlusconi e Bossi hanno approvato la legge a protezione degli evasori, Monti l’ha cancellata

Tags: Imu, Berlusconi, Mario Monti, Lega Nord



PALERMO - 24 miliardi di euro è la stima per l’ammontare dell’Imu incassata dallo Stato nel 2012, 4 miliardi in più rispetto a quanto previsto dal Tesoro, in seguito all’innalzamento delle quote da parte dei Comuni. Una tassa che non è stata digerita dagli italiani specie dopo le accuse rivolte al governo Monti di aver utilizzato parte del gettito (4 miliardi) per salvare la toscana Monte dei Paschi Siena. 
A tal proposito la risposta del presidente del consiglio dimissionario, Mario Monti, non si è fatta attendere e, durante una trasmissione radiofonica ha ribaltato l’accusa sostenendo che “se oggi si parla di quattro miliardi per rimborsare l’Imu pagata nel 2012, 4 miliardi e mezzo è la cifra costata ai contribuenti italiani per la pazzia delle multe sulle quote latte. C'è stata una connivenza veramente colpevole della Lega - ha spiegato il Professore - che ha nutrito illusioni verso gli allevatori italiani”. (continua)

Articolo pubblicato il 07 febbraio 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus