Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Scelta civica vicina al movimento dei Forconi
di Raffaella Pessina

Il candidato Artioli: “Non sono stati ascoltati dalla classe politica”. Caputo critica Zichichi e Battiato assenteisti in Giunta

Tags: Ars, Antonino Zichichi, Franco Battiato



PALERMO - Proseguono le visite dei leader politici candidati alle prossime elezioni nazionali che si terranno il 24 e 25 febbraio. Ieri Gianpiero Samorì, leader della lista ‘Mir’ (Moderati in Rivoluzione) della coalizione di centrodestra è stato a Catania e martedì scorso nel capoluogo siciliano. “I punti fermi in Sicilia – ha detto Samorì  - dovranno essere la delocalizzazione delle industrie, quali opere realizzare con i fondi del Ponte, e soprattutto scegliere un proprio modello di sviluppo. In Sicilia come in Italia, bisogna sapere anticipare il futuro”. Alla conferenza stampa è intervenuto Paolo Ruggirello, deputato questore all’Ars e coordinatore del Mir in Sicilia occidentale e candidato alla Camera nell’Isola.

Ettore Artioli, candidato di Scelta civica alla Camera in Sicilia occidentale interviene sulla protesta dei Forconi programmata per il prossimo 11 marzo che non paralizzerà solo la Sicilia ma che promette di estendersi a Basilicata, Puglia e Sardegna. “I Forconi non sono stati ascoltati dalla classe politica che non ha saputo, per incapacità oltre che per mancanza di volontà, concentrarsi sugli aspetti importanti del proprio ruolo per favorire piccoli interessi personali”.

In Sicilia verrà anche Oscar Giannino, candidato premier di “Fare per fermare il declino”. Domani e sabato toccherà varie piazze dell’Isola. “In Sicilia bisogna portare a compimento quel processo di rottura che si è avviato con le elezioni regionali e che potrebbe proseguire con le politiche 2013”. “La Sicilia - ha aggiunto Giannino - ha dimostrato di saper rifiutare le logiche del clientelismo per passare alla meritocrazia, vera chance di sviluppo per questa terra”. Massimo Plescia, candidato in Sicilia Occidentale alla Camera per “Scelta Civica ha detto che i loro eletti “proporranno l’istituzione di un Fondo individuale per la sicurezza dei giovani, che li segua, dalla prima media fino alla maggiore età, e che possa essere speso da ciascuno di loro per finanziare il proprio avvenire, che sia la prosecuzione degli studi all’Università o l’avviamento di una propria attività”.

Oggi sarà in Sicilia anche Massimo D’Alema, presidente del Copasir ( Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica per partecipare ad alcune iniziative elettorali a Milazzo ed ad Acireale. E non si spengono le polemiche fra i vari gruppi politici che si scambiano critiche sui più svariati argomenti. Vincenzo Figuccia, vice capogruppo del Partito dei Siciliani - Mpa all’Ars sottolinea che all’Esa il direttore in scadenza a fine mese non autorizza nemmeno i provvedimenti più elementari. “Non vorremmo che il direttore in scadenza a fine mese, tale Cimino Maurizio, cugino di un altro Cimino, Michele, deputato appena approdato alla corte di Crocetta – conclude Figuccia - si ritrovi con un provvedimento di rinnovo che suonerebbe chiaramente come un premio alle stampelle che continuamente tentano di rafforzare questa maggioranza virtuale”.

Salvino Caputo si scaglia contro le assenze dei due assessori al turismo Battiato e della Cultura Zichichi. “A una mia richiesta formale – spiega Caputo di Fratelli d’Italia  candidato al Senato– gli uffici della Presidenza della Regione mi hanno comunicato dei dati un po’ inquietanti, per la buona amministrazione della nostra regione: su tredici sedute di Giunta, il professore Zichichi è stato presente a tre di queste, il 30 novembre, il 18 dicembre e il 7 febbraio; l’artista addirittura a una sola: quella del 30 novembre 2012. Insomma, soltanto alla seduta d’insediamento. Auspichiamo che questo andazzo non prosegua”.

Articolo pubblicato il 14 febbraio 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐