Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Crocetta blocca il Muos perché pericoloso. Zichichi lo avverte: “Fa bene, ma è sicuro”
di Rosario Battiato

“Lo strumento della Marina militare degli Stati Uniti avrebbe carattere difensivo anche in caso di proiettili cosmici”. Per il fisico le onde elettromagnetiche del sistema radar non sarebbero pericolose per la salute umana

Tags: Muos, Niscemi, Rosario Crocetta



PALERMO – Antonino Zichichi, l'assessore di prestigio chiamato da Rosario Crocetta a dirigere l'assessorato ai Beni culturali, è sempre più controcorrente. Dopo la famosa battuta sugli impianti nucleari (“sogno una Sicilia piena di centrali nucleari”), adesso attacca frontalmente sulla questione Muos, mentre la Giunta del governatore Rosario Crocetta ha avviato la procedura per revocare le autorizzazioni concesse dal predecessore, Raffaele Lombardo.

Il noto fisico trapanese rassicura i cittadini e le associazioni che da mesi protestano contro l'installazione dell'impianto radar a stelle e strisce nei pressi di Niscemi. Secondo l'assessore le persone che vivono nell'area non avrebbero da temere per le onde del sistema della marina americana.

“È bene chiarire – ha dichiarato Zichichi - che il Muos non è uno strumento militare di attacco, ma di difesa contro proiettili lanciati da centri terroristici”. E non solo, perché secondo lo scienziato sarà decisivo anche in caso di asteroidi. “La novità di questi giorni è il proiettile cosmico (asteroide, ndr) finito sugli Urali. - ha proseguito Zichichi - Esso richiama la nostra attenzione su un pericolo che è di gran lunga più grave del terrorismo. Esempio: nel 1908 finì in Siberia un proiettile cosmico che distrusse duemila chilometri quadrati di foresta Siberiana. La sua potenza distruttrice era mille volte superiore a quella che distrusse Hiroshima”.

Nessuna preoccupazione neanche per le onde elettromagnetiche. “Il Muos è uno strumento di natura esclusivamente elettromagnetica e le forze elettromagnetiche sono le più studiate dalla scienza moderna. - ha spiegato il professore - Il calore emesso dal nostro stesso corpo consiste di onde elettromagnetiche di bassa energia. Le onde radio, quelle della TV, e la stessa luce che vedono i nostri occhi sono tutti esempi di onde elettromagnetiche. Quelle di bassa energia non fanno male alla salute. Bisogna evitare l'esposizione alle onde di alta energia come i raggi X e i Gamma che arrivano alle massime energie. In sintesi: non ci sono motivi per avere paura del Muos essendo le onde elettromagnetiche emesse di bassissima energia”.

Ma come conciliare questo pensiero con gli atti della giunta di cui fa parte lo stesso Zichichi? In questo caso il professore smette i panni del fisico e si lancia in una dichiarazione da politico pacato e navigato. “Essendo la cultura detta moderna, pre-aristotelica, ha fatto bene il presidente della Regione Rosario Crocetta a intervenire affinché il popolo di Niscemi possa essere convinto di come effettivamente stanno le cose sui pericoli per la salute e sul funzionamento del Muos”.

Articolo pubblicato il 23 febbraio 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus