Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Messina - Parcheggio chiuso dopo 15 mesi e il ministro mette il bollino rosso
di Francesco Torre

Durante la visita di Barca è stato assicurato che l’opera sarà fruibile nel giro di 50 o 60 giorni. La bocciatura piena da Roma per Zaera Sud, struttura pronta ma inutilizzata

Tags: Messina, Fabrizio Barca



Messina - Come un maestrino, il ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca, in Sicilia per un monitoraggio degli investimenti programmati nel ciclo 2007/2013 con fondi europei, qualche giorno fa si è recato anche al parcheggio di Zaera Sud, all'entrata di Villa Dante, dove ha apposto un bollino rosso. Una bocciatura piena, quella arrivata da Roma agli amministratori della nostra città: basti pensare che tra i 20 siti visitati dal ministro soltanto 2 hanno avuto il “voto”, o colore peggiore (l'altro intervento in rosso è la realizzazione di opere civili ed impiantistiche all'aeroporto di Comiso).

L'esito del sopralluogo era comunque del tutto prevedibile. Lavori completati nel novembre 2011, dopo 15 mesi il parcheggio è ancora chiuso. Eppure la sua inaugurazione era stata più volte annunciata dall'ex primo cittadino, Giuseppe Buzzanca, che si era anche pronunciato sulla possibilità di ricostruire i campi da tennis che erano stati divelti a favore del parcheggio ed espresso l'opinione che una buona parte dei parcheggi potessero anche da Palazzo Zanca essere venduti, per esempio ai commercianti della zona che ne avrebbero fatto un uso quotidiano. Baggianate. Parole al vento spazzate via come lo stesso Buzzanca. Il parcheggio, invece, è rimasto, ulteriore monumento all'incapacità della nostra classe politica e dirigenziale. Non dimentichiamo, infatti, che gran parte dei ritardi dipendono dal lavoro del direttore dei lavori, ing. Salvatore Saglimbeni, e dal responsabile del procedimento, Domenico Manna, e dalla scelta effettuata dall'amministrazione nel maggio 2012 di affidare la gestione del parcheggio all'Atm.

La visita del ministro Barca, però, potrebbe aver dato realmente una svolta alle operazioni di apertura del parcheggio. “Oggi abbiamo preso atto di un impegno importante – ha dichiarato infatti il ministro a Villa Dante – quello di avere in circa 60 giorni, ci è stato detto in 50, questo parcheggio funzionante”.

La nuova scadenza è dunque fissata ad aprile. Promesse da marinaio? Vedremo. Intanto la visita del ministro per la coesione territoriale in Sicilia non solo ha mostrato tutte le carenze in fase di programmazione degli interventi pubblici delle istituzioni regionali e locali, ma emblematicamente è stata utile per dimostrare “che è importante l’attenzione all’utilizzo finale, che dev’essere incorporata nelle modalità contrattuali con le imprese che assumono l’impegno della realizzazioni e che hanno dei ricavi dalla realizzazione degli interventi, in modo da evitare questi stalli che si producono in tutta Italia”.
 


Le prossime fasi. Completamento e gestione nodi da sciogliere
 
MESSINA - Per l'apertura del parcheggio di Villa Dante è fondamentale ottenere il verbale di collaudo dei Vigili del Fuoco con il Certificato di prevenzione incendi e l'agibilità. I pompieri sono stati sul posto già nel novembre 2012, quando avevano condizionato l'ottenimento dei documenti ad alcune specifiche prescrizioni e piccoli lavori che si sarebbero potuti realizzare in
pochi giorni. Da allora sono passati 3 mesi e ancora di quegli accorgimenti non c'è traccia. In compenso, l'amministrazione
ha affidato l'appalto per l'esecuzione dei lavori (per un valore di 10.000 euro) alla ditta Giovanni Costa. Si stima, dunque, che in tempi brevi si possa risolvere anche questo piccolo ma importante problema. In attesa poi di capire come l'Atm (azienda in
liquidazione che tra qualche mese non dovrebbe nemmeno esistere più) provvederà alla gestione del parcheggio.

Articolo pubblicato il 02 marzo 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐