Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Regole per l’accesso al cimitero
di Redazione

“La priorità è stata quella di facilitare gli anziani e i disabili riducendo i passaggi burocratici”. Nuovo Piano per l’ingresso delle auto realizzato dal sindaco di Catania, Stancanelli

Tags: Cimitero, Catania, Raffaele Stancanelli



CATANIA - Un dettagliato piano di regolamentazione del sistema degli accessi delle autovetture al Cimitero di via Acquicella è stato messo a punto con un'ordinanza del sindaco Raffaele Stancanelli. L'obiettivo è quello di contemperare le esigenze di mobilità, soprattutto di anziani e disabili, con quelle della sicurezza e del rispetto dei luoghi di raccoglimento.

Grazie a questo provvedimento del sindaco, già esecutivo - fermo restando che in generale è vietato l’ingresso di autovetture, autocarri e motocicli - diverse eccezioni rendono più agevole l'ingresso delle autovetture con a bordo cittadini dai 70 anni in su che potranno essere trasportati con la semplice esibizione di un valido documento di riconoscimento.
 
È consentito poi l’ingresso delle autovetture dotate di contrassegno per portatore di handicap quando lo stesso disabile è a bordo dell'auto. Nei giorni feriali, inoltre, è possibile l’ingresso delle autovetture con a bordo utenza dotata di permesso personale in corso di validità che dovrà essere rilasciato rilasciato dal corpo di Polizia municipale. Per chi ha un' età compresa tra i 65 e i 70 anni occorre essere muniti di certificazione medica attestante la difficoltà di deambulazione rilasciata dal medico di famiglia; per chi invece vuole entrare in auto al Cimitero ma è al di sotto dei 65 anni di età, occorre essere muniti di certificazione medica attestante la difficoltà di deambulazione rilasciata dal medico dell’Asp. I permessi hanno tutti validità illimitata quando nella certificazione viene espressamente dichiarata la non reversibilità dell’invalidità. Negli altri casi, il permesso decade automaticamente decorso un anno dal rilascio. Ogni riconoscimento è personale e dovrà essere esibito a richiesta del personale di Polizia municipale di vigilanza all’ingresso del Cimitero.

Via libera anche ai taxi, ai mezzi di trasporto pubblico e alle biciclette. L’ingresso di qualunque mezzo, secondo l'ordinanza del sindaco Stancanelli, è comunque limitato entro i seguenti orari: periodi con ora solare dalle ore 7 alle ore 15; periodo con ora legale dalle ore 7 alle ore 17; giorni festivi dalle ore 7 alle ore 12. L'accesso senza alcun limite orario per i mezzi delle forze dell’ordine e di soccorso è invece sempre consentito.

Tutti, comunque, all’interno dell’area cimiteriale Acquicella, devono osservare le seguenti condizioni: circolare esclusivamente nei grandi viali; non superare i 10 km l’ora; non usare segnali acustici.

L'ordinanza del sindaco Stancanelli stabilisce inoltre che all'interno del Cimitero la sosta degli automezzi autorizzati è consentita solo nei seguenti piazzali e viali: piazzale del deposito mortuario, piazzale della chiesa, piazzale dei campi di inumazione, viale Sant' Orsola, viale Papa Giovanni XXIII, piazzale santissimo Crocifisso di Maiorana e nel largo antistante e retrostante gli ex uffici cimiteriali.

“Sono provvedimenti – ha detto il primo cittadino etneo - fondati sull'esperienza di tre anni in cui per la prima volta si è provato a mettere regole nel Cimitero di via Acquicella in cui trovano riposo i cari congiunti e che da sempre era stato lasciato nell'anarchia e nel disordine”.
“La priorità - ha concluso il sindaco - è stata quella di facilitare l'accesso per anziani e disabili riducendo al minimo i passaggi burocratici”.

Articolo pubblicato il 05 marzo 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus