Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Primavera in Liguria all’insegna dello sport trekking, bicicletta ma anche buon pesce
di Nicoletta Fontana

Da metà aprile fino a tutto giugno un calendario ricco di eventi imperdibili nei numerosi parchi presenti nella regione

Tags: Liguria



Famosa oltre che per il mare blu che la costeggia, la Liguria è una terra prosperosa di parchi e di una verde natura che attira numerosi vacanzieri amanti dello sport all’aperto. La primavera è la stagione ideale per praticare uno dei numerosi sport che questa terra, per la sua conformazione geografica e per il suo clima mite, aiuta a praticare. Dal mese di maggio il calendario ligure si arricchisce di eventi, dando il via a una kermesse ricca di appuntamenti per tutti i gusti.

Gli amanti del trekking e della mountain bike troveranno nell’alta Via dei Monti Liguri un percorso di sentieri e mulattiere che collegano le due estremità della Riviera, dove potersi cimentare a piedi o in bici. Gli appassionati di ciclismo su strada potranno usufruire della spettacolare pista ciclabile della via Aurelia, del parco Costiero del Ponente Ligure.

Nei numerosi parchi della Regione, ricchi di aree protette e di complessi rurali molto affascinanti, già da metà aprile a fino a tutto giugno si contempla un calendario fitto di eventi imperdibili come: le Giornate UNESCO del World Migratory Bird Day, 9 e 10 maggio, durante il quale gli appassionati di birdwatching si daranno appuntamento per osservare gli uccelli migratori; il 22 maggio, sarà la volta della Giornata Internazionale della Biodiversità, una celebrazione mondiale per aumentare la comprensione e la consapevolezza delle problematiche della biodiversità e il 5 giugno la Giornata dell’Ambiente.

In tutto il territorio protetto, a far data dal 24 maggio si celebrerà la Giornata Europea dei Parchi; per concludere con il ciclo di manifestazioni dedicate alla natura ligure, insieme al Forum regionale sull’Ambiente (5 e 6 giugno). Per i più piccini in Piazza Baracca e Via Sestri, a Sestri Ponente, le aree protette liguri e piemontesi daranno il via alla presentazione di fiabe ambientate nei parchi liguri, filmati e mostre, oltre all’abituale appuntamento del sabato (25 maggio) in Piazza Baracca e Via Sestri, in cui le aree protette liguri e piemontesi si faranno conoscere meglio, insieme ai loro prodotti tipici.

Gli amanti del golf avranno a disposizione nel comprensorio de La Pineta sull’altopiano dell’Arenzano, il percorso a 9 buche che si affaccia sul golfo ligure, circondato dalle magnifiche montagne dell’Appennino. Nella patria dell’ottimo vino Gavi, tra boschi, pinete e bacini d’acqua i più esperti golfisti si potranno sfidarsi in un alto percorso tecnico composto da 18 e 9 buche.
Lasciandoci alle spalle colline e prati verdi ci si potrà tuffare nel mare ligure per assaporare attraverso l’evento biennale organizzato dalla Regione Liguria nello Slow Fish che da giovedì 9 a domenica 12 maggio darà il via a Genova, nell’area del porto antico, allo Slow Food. Un’occasione, stando seduti nelle banchine affacciate sul mare, per degustare i piatti a base di pesce preparati dai più grandi chef della cucina nazionale e internazionale, che si esibiranno dalla predisposta cucina a vista.

Gli appuntamenti a tavola vedranno quest’anno Gennaro Esposito e Angel Leon in due cene esclusive l’8 e 10 maggio; Master of Food consentirà di scoprire tutti i segreti per preparare e cucinare a regola d’arte i vari tipi di pesce; il Postrivoro porterà le esperienze culinarie da Scandinavia e Giappone; con Tutti a bordo si potrà fare l’esperienza di pesca turismo a bordo del peschereccio con tutta la famiglia e con Pesca al Tesoro, rivisitazioni delle classiche cacce al tesoro a squadre per tutto il Porto Antico ogni sabato e domenica.
 

 
Informazioni

Articolo pubblicato il 29 marzo 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus