Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Risparmi sino all’80 per cento con elettrodomestici classe A
di Bartolomeo Buscema

Come calcolare il consumo annuale di frigoriferi, condizionatori & Co.

Tags: Elettrodomestici



CATANIA - Molti consumatori quando acquistano un elettrodomestico sanno bene che oltre al costo iniziale è importante guardare l’etichetta energetica, in genere da A+++ a G, la quale consente di capire se i consumi futuri saranno alti, medi o bassi.

Un approccio qualitativo, non quantitativo. Ma siccome è importante avere un’idea dei consumi in termini quantitativi, ecco che ci da una mano il recente studio effettuato da Sostariffe.it, un sito web, totalmente gratuito, che permette di comparare, in modo indipendente e imparziale, le tariffe Adsl, Telefonia Mobile, Energia Elettrica, Gas della maggior parte degli operatori di mercato.
Nello studio si è stimata la spesa annua correlata all’impiego degli elettrodomestici di uso comune sulla base della classe energetica e della potenza impegnata.

I calcoli eseguiti confermano che gli elettrodomestici a elevata efficienza energetica (classe A o superiore) consentono di ottenere un notevole risparmio rispetto alla classe G.
Ad esempio, un frigorifero di media capacità in classe G ha un costo di energia elettrica di circa 200 euro. Tale costo scende a 126 euro per la classe D, e scende a 65 euro circa per la classe A+. Se poi si sceglie un frigorifero in classe A+++ il costo annuo di energia elettrica diventa veramente basso: 30,3 euro con un risparmio, rispetto alla classe G, dell’80%.

E’ un risparmio considerevole che può essere ancora mediamente aumentato di circa l’8% grazie alla liberalizzazione dell’energia elettrica che permette ai consumatori di confrontare e sottoscrivere le diverse proposte commerciali degli operatori del Mercato Libero dell’energia.

Se un utente volesse per i fatti suoi calcolare il consumo annuo di un elettrodomestico, proponiamo una semplice formula: Potenza assorbita in Watt moltiplicato per il numero di ore di accensione durante il giorno tutto diviso per mille per ottenere il consumo elettrico giornaliero in kWh (kilowattora).
Moltiplicando, poi , tale valore per il numero di giorni dell’intero anno nei quali l’elettrodomestico è in funzione si ottiene il consumo energetico annuale.

Per calcolare, infine, il costo annuale, basta moltiplicare i consumi annuali per il prezzo medio del kWh consumato.
Ciò vale per molti elettrodomestici tra cui la lavabiancheria, la lavastoviglie, il condizionatore d’aria. Per quanto riguarda, invece, i frigoriferi che funzionano in modo intermittente una regola semplice è quella di dividere il tempo di funzionamento per tre.
Resta comunque il fatto che se si vuole risparmiare energia è necessario comprare elettrodomestici efficienti: va bene un classe A+, però è molto meglio una classeA+++ specialmente se l’energia è prodotta ricorrendo alle fonti rinnovabili.

Articolo pubblicato il 29 marzo 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus