Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Rinnovabili, Sicilia solo sfruttata
di Rosario Battiato

Non solo petrolio e acqua, ora è il turno delle fonti energetiche verdi: miliardi ai concessionari, briciole a Comuni e Regione. L’Enea: investiti 5 mld, tra 20 anni frutteranno il triplo. All’Isola resteranno 800 mln

Tags: Rinnovabili, Energia, Eolico, Enea, Petrolio



PALERMO – Nel grande mare delle rinnovabili la Sicilia è stata una barca senza timone. Il Piano energetico approvato nel 2009, sebbene la sua redazione sia cominciata addirittura nel 2002, è nato vecchio e non è stato mai completamente applicato.
Senza programmazione il futuro delle rinnovabili isolane, a fronte di un patrimonio naturale inestimabile, è stato affidato all'improvvisazione e all'iniziativa privata mentre la politica energetica delle amministrazioni locali, senza nessuna guida centrale, ha amplificato la distanza tra gli standard europei e quelli siciliani.
Adesso il futuro è riposto nel Patto dei sindaci che dovrà fornire la spinta necessaria per accelerare, a livello regionale, la definizione di un un nuovo ed efficace Piano energetico di cui dovrà dotarsi la Regione. (continua)

Articolo pubblicato il 30 aprile 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus