Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Evasione: Regione siciliana furba, sindaci inattivi
di Gianluca Di Maita

Girato ai Comuni il 33% del riscosso, mentre nel resto d’Italia alle casse municipali va il 100% dell’accertato. Con la lr 26/12 trattiene il 67% dei tributi recuperati, mentre dovrebbe dare il 100% ai Comuni

Tags: Regione Siciliana, Evasione Fiscale, Legge Di Stabilità



La legge di stabilità 2013 del governo Crocetta ha completamente ignorato la questione: in base alla legge 148 del 2011 ai Comuni che collaborano nel recupero dell’evasione fiscale va il 100 per cento delle somme riscosse a titolo non definitivo, ma in Sicilia questa legge non si applica. Come mai? Perchè l’ultima legge di stabilità del governo Lombardo ha fermato al 33 per cento la quota spettante ai Comuni siciliani collaborativi, come previsto dal primo DL 78/10, convertito in legge 122/2010. Inoltre, doppio danno, ai Comuni siciliani la quota va solo sul riscosso a titolo definitivo. Dunque in un momento in cui i Comuni sono a corto di liquidità, i sindaci rimangono inattivi di fronte ad una penalizzazione rispetto al resto d’Italia. Basti pensare che in Lombardia con appena 3 mila segnalazioni qualificate i Comuni hanno recuperato 20 milioni di euro. Con l’incentivo al 100% dal 2012, faranno molto di più. (continua)

Articolo pubblicato il 31 maggio 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus