Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Voli low cost, come prenotarli senza sorprese sul prezzo
di Veronica Benigno

Adesso che anche Comiso apre a Ryanair, i consumatori dovranno stare sempre più attenti a prenotare voli low cost senza cadere nelle trappole dei sovrapprezzi

Tags: Low Cost, Ryanair, Comiso



Per alcuni hanno rappresentato la svolta nel mondo del turismo, per altri sono la rovina del trasporto aereo. Stiamo parlando dei voli low cost, che nell'ultimo decennio hanno consentito anche ai vacanzieri meno abbienti, ma anche a viaggiatori abituali e studenti fuori sede, di raggiungere mete nazionali e internazionali. Bastano pochi click e il codice della carta di credito per avere un biglietto che, a volte, costa davvero pochissimo.
 
Eppure, questa comodità si scontra spesso con spiacevoli sorprese legate al prezzo. Se il volo di per sé costa poche decine di euro, tutti gli altri servizi accessori richiedono infatti il versamento di importi extra. Ad esempio, con un bagaglio da imbarcare e con il check in online il prezzo può lievitare parecchio, senza contare le commissioni applicate all'utilizzo di una particolare carta di credito anziché una diversa, che sia Visa, MasterCard, American Express o innumerevoli altre.
 
L'Antitrust ha più volte sanzionato le compagnie low cost per la scarsa trasparenza delle procedure di acquisto online. Ryanair, per citare il caso più eclatante, è stata multata per 400 mila euro proprio per aver chiesto agli utenti fino a 14 euro in più su ogni tratta, a seconda del circuito di pagamento prescelto.
 
Adesso che il vettore irlandese è sbarcato nel neonato scalo di Comiso, per i siciliani aumentano sicuramente le chances di volare a prezzi contenuti (Roma, Londra e Bruxelles sono le prime tre destinazioni, ndr), a patto però di tenere gli occhi ben aperti al momento di comprare i biglietti. Ecco qualche consiglio per volare davvero low cost.

Primo: meglio acquistare direttamente sui siti delle compagnie, anziché sui portali che mostrano le proposte di tutti i vettori. È come comprare un prodotto da chi lo produce, diminuendo i passaggi si dà un taglio anche ai costi. Non dimenticate però di confrontare le diverse opzioni, anche ipotizzando di scegliere due compagnie diverse, una per l'andata e una per il ritorno.
 
Secondo: il tempismo è tutto. Sarà anche banale dirlo, ma prenotare col giusto anticipo è un ottimo antidoto contro i prezzi alti. In più, se prevedete di fare un viaggio tenete sempre sotto controllo le scadenze delle promozioni: perché pagare a 50 euro un volo che fino a una certa data ne costava solo 9?
 
Terzo: prima di procedere all'acquisto, confrontate la politica adottata da ogni compagnia in merito ai pagamenti con carta. Se alcune consentono di pagare anche con carta di debito (prepagata e bancomat) con un certo sconto, altre invece applicano commissioni davvero fastidiose. Se proprio non potete optare per i vettori che offrono le condizioni più vantaggiose, cercate almeno di pagare con la carta di credito soggetta al sovrapprezzo minore. Per capirlo, dovrete armarvi di un po' di pazienza e arrivare fino al termine della procedura.
 
Quarto: prestate massima attenzione a ogni passaggio dell'acquisto. Spesso le compagnie “nascondono” le clausole relative ai costi extra, cambiando il colore del testo, mettendole in posti impensati o facendole apparire come non selezionabili. Non andate avanti fino a quando non siete certi di aver aggirato queste trappole e, soprattutto, non procedete all'acquisto se il prezzo non vi sembra la somma esatta dei soli servizi richiesti.

Articolo pubblicato il 11 giugno 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus