Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Credito d’imposta: per le imprese oscuri schema di adesione e polizza fideiussoria
di Lucia Russo

Il QdS ha girato all’assessorato Lavoro le domande numerose giunte in redazione. Il 16 giugno è vicino. L’avviso n. 1/2012 della Regione ha la colpa di non aver reso noti preventivamente i contenuti

Tags: Credito D'imposta, Fideiussone, Lavoro



PALERMO - Il semaforo verde per le aziende ammesse al credito d’imposta per assunzione di lavoratori svantaggiati in Sicilia è stato solo un abbaglio. Le 1.184 imprese, sia pur nella graduatoria degli ammessi del 31 maggio scorso, non potranno usufruire, come prevede la legge, della compensazione dell’imposta, alla prima scadenza utile: il 16 giugno.
 
Scriviamo questo augurandoci di essere presto smentiti dall’assessorato Lavoro, che abbiamo interpellato, sollecitati da diverse imprese ammesse a beneficio, per conoscere lo schema di adesione e il testo della polizza fideiussoria, di cui al quarto comma dell’articolo 8 “Modalità di erogazione del beneficio”, dell’avviso n. 1 del 25 luglio 2012.
Ricostruiamo tutta la vicenda.

“Si informano le ditte che hanno presentato istanza per la concessione dei benefici di cui all’avviso pubblico n. 1 del 25 luglio 2012 - Credito d’imposta per l’assunzione di lavoratori svantaggiati e molto svantaggiati ai sensi della legge n. 106 del 12 luglio 2011 che nel sito ufficiale del dipartimento regionale del lavoro, dell’impiego, dell’orientamento, dei servizi e delle attività formative www.regione.sicilia/lavoro.it e nel sito del Fondo sociale europeo www.sicilia-fse.it è stato pubblicato il decreto del dirigente generale del dipartimento regionale del lavoro (…) di approvazione della graduatoria”. Questo il testo pubblicato in Gurs il 31 maggio scorso.

Bene, le 1.184 imprese interessate subito sono andate ad aprire la pagina del Dipartimento Lavoro nel sito della Regione Siciliana, ma non hanno trovato nulla. Solo nel secondo sito citato nell’avviso www.sicilia-fse.it digitando su “cerca” la parola chiave “credito d’imposta” hanno avuto accesso ad una pagina che riporta con colori diversi le tre fasi evidenziate. Innanzitutto sono incasellati in uno spazio rosso: la pubblicazione dell’avviso per la richiesta di accesso al beneficio (avviso 1 del 25 luglio 2012) e le risposte ai dubbi sulla compilazione della domanda, le cosiddette “Faq” (Frequently Asked Questions) ricevute dall’assessorato regionale Lavoro dal 13 settembre al 24 ottobre 2012. Seguono in uno spazio arancione la prima istruttoria regolarità amministrativa e l’approvazione provvisoria. Infine in uno spazio verde ci sono i documenti denominati, testuali parole, “Approvazione definitiva e allegati utili agli attuatori”.
 
Dunque tutti i colori del semaforo: rosso, arancio e verde, solo che questo verde non rappresenta affatto un via libera. È piuttosto un abbaglio, considerato che c’è scritto, come già riportato “Approvazione definitiva e allegati utili agli attuatori”, ma degli allegati non c’è nemmeno l’ombra. Le imprese, che ci hanno scritto numerose, segnalano che, volendosi preparare all’accesso al credito d’imposta, nel predisporre la documentazione non conoscono il testo dell’atto di adesione, né della polizza fideiussoria vincolata.

Dalle pagine del QdS continueremo a segnalare la mancanza, anche se dall’Assessorato Lavoro ci hanno fatto sapere che renderanno noto il testo della scheda di adesione non appena saranno attribuiti i codici alle aziende ammesse e sarà attivato il sistema telematico. Da chiarire anche il testo della fideiussione.

Noi seguiremo la vicenda tutti i giorni e daremo chiarimenti agli imprenditori che aspettano e non vogliono perdere un mese. Infatti, se salta il 16 giugno se ne parlerà il 16 luglio, con tutto quello che significa un mese di liquidità in ritardo in tempi di crisi.

Articolo pubblicato il 12 giugno 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus