Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

1 forestale ogni 200 metri quadrati
di Rosario Battiato

La Corte dei Conti: 25.408 operai, tra stagionali e a tempo indeterminato, nel 2012 sono costati 322 milioni. Sono troppi e imboscati: nell’Isola la metà delle foreste italiane percorse dal fuoco

Tags: Regione Siciliana, Forestali



PALERMO – Un sistema che costa più di 300 milioni di euro all'anno per gli stipendi degli oltre 25 mila forestali, ma che di fatto mortifica i boschi siciliani. L'Isola, che può vantare una media di un forestale ogni 200 metri quadrati, risente da anni dell'emergenza incendi che nel 2012 ha percorso quasi 50 mila ettari di superficie siciliana, cioè poco meno della metà del dato registrato in tutta Italia. Gli uomini per mettere in sicurezza i boschi ci sarebbero, ma è evidente che questo sistema clientelare che ha prodotto danni anche alle vite di migliaia di lavoratori eternamente precari continua a costare molto e a non trovare una gestione virtuosa. Altre realtà, che vantano patrimoni boschivi decisamente più ampi, gestiscono tutto con numeri infinitamente inferiori. La Regione ha già provato a correre ai ripari, ma i tempi sono strettissimi. (continua)

Articolo pubblicato il 04 luglio 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus