Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Assicurazioni per auto, più care per i cinquantenni e le neopatentate
di Cecilia Mussi

Secondo il portale SuperMoney le assicurazioni per auto quest’anno sono aumentate per i cinquantenni e le neopatentate, ma si risparmia col confronto

Tags: Rc Auto, Assicurazione



In un recente dibattito tra Ivass, Istituto di vigilanza delle assicurazioni, e Ania, Associazione nazionale delle imprese assicuratrici, è emerso che secondo la prima le assicurazioni auto hanno avuto un rincaro considerevole nell’ultimo anno, mentre per l'Authority questo non è avvenuto e anzi c’è stata una riduzione dei costi.

L’Osservatorio SuperMoney, portale specializzato nel confronto tra preventivi, ha cercato di analizzare meglio la situazione prendendo in esame cinque diverse compagnie: Linear, Direct Line, Quixa, ConTe.it e Zurich Connect. Nello studio sono stati comparati sei profili tipo come il neopatentato (uomo e donna) il quarantenne e il cinquantenne, sempre di entrambi i sessi.

I risultati emersi parlano di una sostanziale linearità di prezzi tra il 2012 e 2013. Non mancano però effettivamente dei dati soprendenti, come il rialzo del 11% per le ragazze neopatentate, che a causa dell’introduzione delle tariffe “unisex” si sono viste equiparare l’assicurazione a quella dei colleghi maschi, molto più alta. Lo stesso vale per i cinquantenni con guida lbera, cioè con la possibilità di far guidare anche un under 26 in famiglia, che hanno visto arrivare una stangata del +11,89% sulla propria Rc Auto.

Nonostante queste percentuali SuperMoney ha anche rilevato un potenziale risparmio per i guidatori italiani. Confrontando infatti le tariffe della prima e della sesta compagnia confrontate, per queste stesse stesse categorie c’è la possibilità di risparmiare rispettivamente 679 e 438 euro (ovvero la differenza tra il costo della sesta e della prima in classifica, ndr).

Questo il suggerimento finale di Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney: “Questi dati dimostrano l’importanza di un attento confronto nel momento in cui si sceglie la propria assicurazione auto. Scegliere la polizza più conveniente sul mercato può voler dire spendere meno della metà: ecco perché non bisogna accontentarsi della prima offerta disponibile, né rimanere legati alla propria compagnia assicurativa”.

Articolo pubblicato il 15 luglio 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus