Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Sventato un piano terroristico per far saltare gli oleodotti in Yemen
di Redazione

L’attacco puntava al controllo di due porti a Sud del Paese

Tags: Barack Obama, Yemen, Usa, Terrorismo, Al Qaeda



SAN’A’ (YEMEN) - Sventato un piano di al Qaida per far saltare alcuni oleodotti nello Yemen. Lo riferisce la Bbc online che cita un portavoce del governo yemenita, Rajeh Badi. Il complotto, riferisce, puntava a far saltare alcuni oleodotti e il controllo di due porti nel sud dove si concentrano le esportazioni e dove sono impiegati diversi lavoratori stranieri.

Il livello di sicurezza nel Paese rimane alto con centinaia di blindati posti davanti ai siti strategici. “Ci sono stati dei tentativi di controllare città chiave nello Yemen quali Mukala e Bawzeer”, ha detto il portavoce del governo Badi. “Questo sarebbe stato seguito da attacchi coordinati da membri di al Qaida sui gasdotti nelle città di Shebwa e Belhaf”. Secondo Badi, terroristi vestiti da soldati sarebbero stati stanziati nei porti e, su segnale, avrebbero invaso i gasdotti per prenderne il controllo. La Bbc riferisce che gli attacchi sarebbero stati condotti per ritorsione contro l’uccisione di un membro di alto livello di al Qaida, Said al-Shihri, durante un attacco drone nello Yemen avvenuto lo scorso novembre. Stati Uniti e Gran Bretagna hanno ritirato il personale diplomatico nello Yemen in seguito alla minaccia terrorismo. Gli stessi Stati Uniti starebbero preparando operazioni speciali per possibili attacchi contro al Qaida nello Yemen.

Sette membri presunti di al Qaida sono stati uccisi in un attacco condotto da un drone, probabilmente americano, ieri all’alba in Yemen. Si tratta del quinto attacco del genere dal 28 luglio. Questi attacchi hanno provocato in totale 24 morti.
Nessuna reazione esagerata da parte degli Stati Uniti con la chiusura di ambasciate e consolati: la minaccia di attacchi è “significativa, l’estremismo radicale e violento c’è ancora”.

Il presidente americano, Barack Obama, interviene - durante ‘The Tonight Show’ di Jay Leno - sull’allerta scattata e sulle misure prese dagli Usa, come il ‘travel alert’ ai cittadini americani.

“Si può andare in vacanza lo stesso, ma solo farlo in modo prudente guardando sul sito del Dipartimento di Stato le informazioni quotidiane prima di fare piani. Le possibilità di morire in un attacco terroristico sono minori di quelle di morire in un incidente stradale, sfortunatamente”.

Le parole di Obama arrivano mentre, secondo indiscrezioni, è stato lo stesso presidente a ordinare attacchi con droni in Yemen negli ultimi 10 giorni per cercare di sventare il complotto terroristico: “Non è chiaro - riporta il Washington Post citando alcune fonti - se gli attacchi siano riusciti nel loro obiettivo”.

Articolo pubblicato il 08 agosto 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐