Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Verifica requisiti inefficace per il periodo precedente
di Maria Francesca Fisichella

Per gli “impostori” non è prevista denuncia alle autorità competenti. Petrotta, dir. reg. Inps: “Revocato l’8,7% delle prestazioni”

Tags: Invalidi, Inps, Pensioni



PALERMO - Per capire la situazione sul territorio siciliano, dopo una ricognizione nazionale del fenomeno, abbiamo chiesto chiarimenti a Maria Sandra Petrotta, direttore regionale Inps Sicilia.
Alla direttrice abbiamo chiesto se, rispetto alla “Relazione generale sulla situazione economica del Paese 2008” presentata di recente dal Ministero dell’Economia, ci sono variazioni, aggiornamenti rispetto ai dati siciliani, ed inoltre quanti “falsi invalidi” sono stati scoperti in Sicilia, ed ancora rispetto a tali soggetti come procede l’Inps, se sono denunciati e, se sì, come, a chi…
La direttrice Petrotta ha precisato che “Non si dispone di elementi di novità relativi alla Sicilia rispetto ai dati esposti nella “Relazione generale sulla situazione economica del Paese 2008”.

A seguito del piano di verifiche straordinarie avviato nel mese di maggio ed ancora in corso, alla fine del mese di luglio c.a., la percentuale degli invalidi civili non confermati in Sicilia è stata del 13,5% (media nazionale: 13,32) mentre la revoca delle prestazioni (assegno, pensione, accompagnamento) ha riguardato l’8,7% (media nazionale: 9% circa), la differenza tra le percentuali evidenziate riguarda evidentemente soggetti che avevano una percentuale di invalidità insufficiente per il diritto a prestazioni.
Per i soggetti cui è stato revocato il riconoscimento dell’invalidità civile non è prevista la denuncia all’autorità competente. Ciò in quanto la verifica dei requisiti sanitari non può produrre effetti per il periodo precedente”.

Articolo pubblicato il 08 settembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Più di 27 mila falsi invalidi in Sicilia -
    I risultati del piano di verifiche straordinarie avviato dall’Inps regionale a partire dal mese di maggio 2009. Il 13,5% su 204 mila pensioni di invalidità. In Italia i falsi in media sono il 13,3 %
    (08 settembre 2009)
  • Cosa fare per ottenere lÂ’assegno di invalidità - (08 settembre 2009)
  • Verifica requisiti inefficace per il periodo precedente -
    Per gli “impostori” non è prevista denuncia alle autorità competenti. Petrotta, dir. reg. Inps: “Revocato l’8,7% delle prestazioni”
    (08 settembre 2009)


comments powered by Disqus
Maria Sandra Petrotta, direttore regionale Inps Sicilia
Maria Sandra Petrotta, direttore regionale Inps Sicilia