Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Il traffico veicolare invade Ortigia
di Giuseppe Solarino

Con un finanziamento di 200 mila euro verranno rimesse in funzione le navette, da tempo in disuso. Il disagio nasce a seguito della chiusura temporanea del parcheggio Talete

Tags: Ortigia, Viabilità



SIRACUSA - L’amministrazione comunale di Siracusa ha in progetto di liberare Ortigia dal traffico veicolare entro l’inizio del prossimo inverno. Il quartiere del centro storico, in questi giorni, è meta di numerosi turisti che trovano disagi a passeggiare per le strade a causa dell’intenso traffico di auto venutosi a creare con la temporanea chiusura del parcheggio Talete causato dall’allagamento per le intense piogge dei giorni precedenti.

Il problema traffico a Ortigia si ripropone da anni. Per risolverlo le precedenti amministrazioni comunali hanno cercato di adottare delle misure che non hanno dato i frutti sperati. La nuova amministrazione, guidata da Giancarlo Garozzo, ha in programma una vera e propria “guerra” al traffico automobilistico. L’assessore comunale al Centro storico, Francesco Italia, ha dichiarato che: “Il nostro intento è quello di abolire i parcheggi bianchi dei non residenti, favorire la sosta breve e il transito, e chiudere la Ztl (Zona a traffico limitato) tutti i giorni della settimana a semaforo rosso dalle ore 21 alle ore 4 del mattino”.

L’assessore comunale alla viabilità, Silvana Gambuzza, ha aggiunto che: “Si tratta di un progetto semplice, subordinato, in maniera imprescindibile, alla riabilitazione dei trasporti che, nel quartiere storico di Ortigia vengono chiamate navette, mezzi elettrici che sono andati in disuso per motivi tecnici ed economici e che, a breve, torneranno in cantiere usufruendo di un finanziamento ammontante a ben 200 mila euro per essere rimessi sulle strade”. L’assessore Italia ha proseguito affermando che: “Le navette saranno pronte prima della stagione invernale, quando tutto il sistema della Ztl sarà riveduto e corretto con parcheggi riservati ai residenti e spazi ampi per i non residenti. Per questi ultimi ci saranno non solo i parcheggi fuori Ortigia, ma ancora il Talete che, dopo un intervento di riqualificazione finanziato con 619 mila euro dalla stessa ditta privata che si sta occupando della trasformazione del palazzo delle poste in albergo, cambierà faccia e funzionalità”.

Pertanto vi sarà una collaborazione tra pubblico e privato per raggiungere lo scopo tanto desiderato di porre fine alle lunghe ed estenuanti file di automobilisti in cerca di un posto dove lasciare la vettura, o di residenti che debbono penare per rientrare nelle proprie abitazioni. L’assessore Gambuzza ha completato assicurando che: “In merito alla viabilità a Ortigia e in tutto il centro storico, stiamo lavorando al riassetto del personale. Inoltre rifaremo la segnaletica stradale e con una riorganizzazione degli uffici miriamo a un servizio efficace a tutela del cittadino, nel rispetto delle regole. è importante, e mi appello a tutti, segnalare al mio assessorato, situazioni non regolari e difficoltà, affinché si possa intervenire in maniera risolutiva”.

Articolo pubblicato il 28 agosto 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐