Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
A giorni in Gurs il bando per fondi ex tabella H
di Raffaella Pessina

Approvato martedì sera dalla giunta Crocetta. Due i settori: disabili, disagio sociale e sport oppure turismo e istruzione

Tags: Ester Bonafede, Tabella H, Disabili, Disagio Sociale, Sport, Turismo, Istruzione, Rosario Crocetta



PALERMO - E' stato approvato martedì sera dalla giunta Crocetta il bando che stabilisce i criteri di selezione per gli enti che si aggiudicheranno i finanziamenti dell’ex Tabella H, abrogata con una legge approvata dall’Ars prima delle ferie estive. Il testo ha subito diverse correzioni e non è ancora stato firmato dal presidente della Regione Rosario Crocetta, ma secondo gli uffici di Palazzo D’Orleans sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale con procedura d’urgenza, dunque entro 7 giorni dalla firma del governatore, ma non è escluso che possa essere pubblicato anche questo venerdì. Il finanziamento per questi enti al momento è pari a sei milioni e mezzo di euro (in attesa di una variazione di bilancio che potrebbe aggiungere una decina di milioni). Molti enti inoltre scompariranno dall’elenco, sia per la eseguità del finanziamento rispetto alle cifre che erano state stanziate negli anni precedenti (l’anno scorso si sfioravano i 50 milioni di euro), sia per i criteri che si fanno assai più selettivi. 
 
“Possiamo dire - ha commentato il presidente della Regione, Rosario Crocetta - che si chiude un’era. Adesso, il finanziamento sarà il frutto di un’istruttoria e gli enti saranno monitorati sia prima che dopo”. In pratica le elargizioni saranno per due settori: disabili e disagio sociale e sport, turismo ed istruzione. I primi potranno avanzare istanza entro quindici giorni dalla pubblicazione dell’avviso sulla Gurs. Gli altri enti invece, avranno trenta giorni di tempo per avanzare le istanze. Le richieste verranno quindi valutate dai singoli dipartimenti.
 
Secondo l’assessore al Lavoro e ai sevizi sociali Ester Bonafede, “saranno privilegiati gli enti che si occupano di disabilità e le maglie per l’attribuzione dei fondi saranno più strette, puntiamo ora su una qualità della spesa per questo daremo importanza ai curricula degli operatori e dei dipendenti e alla storicità degli enti”. Il bando prevede una serie di punteggi per i diversi requisiti. Quelli che “peseranno” di più saranno quelli “dell’impatto sociale e culturale – ha detto l’assessore Bonafede – e la relazione dettagliata delle spese. “Sarà importante anche -ha dichiatato il presidente Crocetta - la valenza regionale dell’evento o del servizio fornito. Tranne alcuni casi ad alta specificità, ovviamente”.
 
Gli enti dovranno presentare il rendiconto dell’ultimo triennio. E la comunicazione dei finanziamenti ricevuti. Ma, come anticipato, il capitolo ex tabella H non è chiuso, perchè si attendono altri dieci milioni di euro che dovrebbero arrivare con una variazione del bilancio, come già deliberato dal Parlamento prima della pausa estiva.
 
Il presidente della Regione Rosario Crocetta, ha ricevuto nel pomeriggio di ieri a Palazzo d’Orleans i due ragazzi africani di 22 e 23 anni, Alhagie e Lay, che nei giorni scorsi si sono adoperati per salvare una donna rimasta intrappolata tra le fiamme nella sua casa di Alcamo. “è un gesto - ha detto Crocetta - che ha un forte valore simbolico, che dà un’importanza profonda al termine inclusione. Questi due giovani con il loro gesto coraggioso, che ha permesso probabilmente alla donna di salvarsi la vita, hanno onorato e reso grande il valore ed il significato di questa parola, rappresentando la Sicilia bella, che vogliamo incentivare e che ci piace”. Crocetta ha invitato alla Presidenza anche i due ragazzi bengalesi che nei giorni scorsi, per aver difeso due turiste per le strade di Palermo, sono state vittime di aggressione da parte di alcuni giovani.

Articolo pubblicato il 29 agosto 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐