Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Conti correnti dei giovani siciliani, saldo medio sui 3mila euro
di Francesco Tempesta

La giacenza sui conti correnti dei giovani siciliani è molto bassa, così si registra un minor utilizzo dei servizi bancari, come la carta di credito

Tags: Servizi Bancari, Under 35, Conti Correnti Bancari, Giacenza, Carta Di Credito



La giacenza media dei conti correnti bancari intestati ai siciliani under 35 è di poco superiore ai 3 mila euro. Lo ha scoperto l’Osservatorio SuperMoney, che ha condotto una ricerca sulle circa 10 mila richieste di preventivo pervenute al suo portale di confronto dall’inizio dell’anno a oggi.
 
A livello più ampio, l’indagine ha fatto emergere che la maggior parte dei giovani italiani non ha più di 5 mila euro sul proprio conto Fineco, Webank, Deutsche Bank o di altre banche, mentre addirittura un terzo di loro (27,37%) non riesce a superare la soglia dei mille euro (36,60% in Sicilia).
 
Con una giacenza così bassa, cambia inevitabilmente anche il modo e la frequenza media con cui i clienti più giovani usufruiscono dei servizi bancari. Non stupisce, infatti, che più della metà dei rispondenti (54,41% per la precisione) afferma di avere un’operativa bancaria bassa, ovvero di accedere solo ai servizi base, tra i quali non è prevista la carta di credito. Questo valore percentuale sale a quasi il 60% se per un attimo ci si concentra sulla sola Sicilia.
 
Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney, ha così commentato i dati dello studio: “La nostra ricerca di aprile aveva fotografato una situazione difficile per gli italiani, costretti ad attingere ai propri risparmi per le spese quotidiane. Abbiamo voluto tuttavia concentrarci sui giovani, rispetto ai quali tanto si dice e poco si fa. Forse sarebbe ora di rimettere mano seriamente alle politiche del lavoro: allora sì, che i conti correnti di giovani e meno giovani tornerebbero a ispirare sicurezza”.
 

Articolo pubblicato il 26 settembre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐