Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Messina - Il Giardino pubblico di Taormina premiato, ma poco agibile ha bisogno di interventi urgenti
di Massimo Mobilia

L’area giochi è ridotta al lumicino, la cura del verde va potenziata, alcune zone sono transennate. Nel complesso il giardino comunale attende una totale messa in sicurezza

Tags: Taormina, Eligio Giardina



TAORMINA (ME) - Non rappresenta ancora il massimo della sicurezza, né tantomeno esprime il top in termini di cura e servizi, eppure il Giardino pubblico di Taormina si è da poco classificato quale parco più bello d'Italia secondo la classifica “Travelers Choice Attractions 2013” realizzata dal cliccatissimo portale TripAdvisor, sulla base delle recensioni e delle opinioni dei viaggiatori. Importante riconoscimento dunque per uno dei gioielli della Perla dello Ionio, che fu giardino privato di lady Florence Trevelyan, nobildonna inglese cugina della regina Vittoria, che visse a Taormina nel tardo Ottocento, divenuto poi di proprietà comunale nel 1922 e oggi intitolato a Giovanni Colonna, Duca di Cesarò.

Costruito sin dall'origine come un tipico giardino inglese, il parco taorminese ospita numerose piante anche di origine rara, monumenti ai caduti di guerra, busti commemorativi, antiche torrette, reperti bellici e si trova in una straordinaria posizione con vista sulla baia di Naxos e l'Etna. È grazie ai suoi paesaggi e alla tranquillità che si respira che il giardino ha potuto infatti conquistare le positive recensioni dei turisti, lasciando al secondo posto il parco di Monza, al terzo il parco del Valentino di Torino, in una top ten che ha reso protagonista anche la catanese Villa Bellini.

Ma per il parco Giovanni Colonna in realtà non è tutto oro quello che luccica. Non è lontano il tempo in cui, a seguito dell'incuria degli anni e dell'assoluta mancanza di manutenzione, era franata un'intera passeggiata nella parte più panoramica del sito, mettendo a repentaglio la sicurezza dei visitatori. Area da poco ristabilita e recuperata grazie all'intervento della precedente amministrazione, ma nel complesso il giardino pubblico attende una totale messa in sicurezza ad oggi mancante, a partire dalle antiche torrette che risultano parzialmente inagibili e transennate. Non solo problemi di sicurezza. Il parco ospitava anche la migliore area attrezzata di giochi e svago per i bambini, col tempo però caduta in disgrazia e oggi quasi completamente assente se non fosse per un vecchio scivolo e un'obsoleta altalena. Problema che mette tra l'altro in risalto l'assoluta assenza in città di un parco giochi per i più piccoli. C'è poi la cura del verde che non sempre viene adeguatamente effettuata, ci sono le gabbie vuote che un tempo ospitavano splendidi pavoni e volatili, c'è una vasca di pesci ormai diventata stagno e ci sono servizi igienici degli anni Settanta.

Lo stesso sindaco, Eligio Giardina, è consapevole dei risultati in chiaroscuro per il parco cittadino, tanto che nel commentare il riconoscimento ha dichiarato che “il premio dev'essere uno stimolo per fare meglio perché l'obiettivo dell'amministrazione è riportare il giardino ai fasti originari”. Sulla stessa lunghezza d'onda l'assessore al Verde pubblico, Pina Raneri, che ha inserito il parco Colonna nel recente Piano di manutenzione del verde cittadino per il quale sono stati stanziati 32 mila euro e vedrà impegnate 15 persone. Prevista la manutenzione e sistemazione dell'impianto di irrigazione, la pulizia delle aree a verde e dei vialetti con interventi di potatura, lavori di concimazione e asportazione delle infestanti nei prati e nelle siepi.

Articolo pubblicato il 22 ottobre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus