Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Regione siciliana bocciata in trasparenza
di Valeria Nicolosi

Quart’ultima nella classifica della “Bussola dei siti web” del ministero della Pa: solo 29 indicatori positivi su 67. Al primo posto Umbria e Val d’Aosta, seguite da Basilicata e Sardegna

Tags: Regione Siciliana, Trasparenza, Web, Internet



La trasparenza secondo l’ultimo Decreto legislativo 33/2013 viene misurata per i siti web istituzionali con la “Bussola dei siti web” del ministero Pubblica amministrazione, digitando il sito da analizzare nell’apposita pagina di www.magellanopa.it/bussola/.
La Bussola è stata infatti aggiornata con le ultime norme e contiene 67 indicatori. Il sito www.regione.sicilia.it ne esce fuori con le ossa rotte, dal momento che riesce a soddisfare solo 29 indicatori su 67 totali. Un esempio delle informazioni assenti sul sito della Regione: i rendiconti dei gruppi parlamentari, il personale precario, la relazione sulle performance, il patrimonio immobiliare della Regione. Tutte informazioni che si trovano nei siti delle regioni Umbria e Val d’Aosta, ma anche di Basilicata e Sardegna, rispettivamente al primo e secondo posto della classifica della “Bussola Pa”. (continua)

Articolo pubblicato il 22 ottobre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐