Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Palermo - Leoluca Orlando il “Paperone” della Giunta comunale
di Redazione

On-line le dichiarazioni dei redditi degli amministratori

Tags: Palermo, Leoluca Orlando, Luciano Abbonato



PALERMO - Il sindaco Leoluca Orlando, con un reddito di 176 mila 359 euro - di cui 57.905,82 derivanti dall'indennità di carica - è il più ricco tra gli amministratori della Giunta. È quanto emerge dalle dichiarazioni dei redditi del 2012 pubblicate on-line nel sito web del Comune, che riconferma il professore per il secondo anno consecutivo il più facoltoso.

Orlando è seguito dall'assessore comunale al Bilancio, Luciano Abbonato, che al Fisco nel 2012 ha dichiarato un reddito lordo di 175.462 euro - di cui 28.447,92 euro derivanti dall'indennità di carica - e ha una casa, un auto, un box e una partecipazione azionaria di 36 mila euro nella società Connect Sud Srl, che ha sede a Palermo. L'assessore al verde Giuseppe Barbera con 113.159 euro - 23.633,65 di indennità - si piazza al terzo posto con due fabbricati uno in città, l'altro a Pantelleria e un'autovettura.

Fuori dal podio il vice sindaco Cesare La Piana: il suo reddito complessivo ammonta a 107.604 euro - 51.643,90 euro di indennità - possiede una casa, un'auto e un camper. L'assessore alla Cultura Francesco Giambrone con 77.624 euro complessivi - 42.267,28 di indennità - è quinto con un appartamento, un box, una Mercedes, la presidenza dell'associazione teatri Aperti di Palermo, dell'associazione circuito teatrale regie siciliano-Palermo e fino al 14 giugno scorso la presidenza del Cda del conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo.

Seguono l'assessore al Centro storico Agata Bazzi (complessivamente ha dichiarato 59.586 euro - di cui 43.984,83 di indennità), l'assessore alle Infrastrutture Tullio Giuffrè (58.349 euro di cui 23.633,64 di indennità), l'assessore al Decentramento Giusto Catania con 53.864 euro – e 34.147,48 di indennità – e l'assessore alle Attività produttive Marco Di Marco con 51.592 euro (di cui 47.267,88 di indennità). Chiudono la classifica l'assessore alle Politiche sociali Agnese Ciulla (con 51.416 euro di cui 47.267,88 di indennità) e quello alla scuola Barbara Evola (46.401 euro di cui 45.297,81 di indennità).

Articolo pubblicato il 05 novembre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus