Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

I nostri Parchi respingono i turisti
di Oriana Sipala

Nel 2012 aumento di turisti stranieri: la provenienza europea si attesta al 22%, quella extraeuropea al 12%. Il totale dei turisti è pari a 101.799.569. Svizzeri e belgi sembrano prediligere le bellezze naturali del nostro territorio, per tutti gli altri le mete più ambite sono in particolare la Toscana, le Cinque Terre, le Dolomiti.

Tags: Turismo



PALERMO - Il “turismo natura” ha registrato nel 2012 un boom di presenze, soprattutto straniere. Secondo il rapporto Ecotur 2013, infatti, la percentuale di visitatori di provenienza europea si attesta al 22%, mentre quella dei visitatori di provenienza extraeuropea si attesta al 12%. Nel complesso, sono arrivati lo scorso anno nei Parchi italiani 101.799.569 turisti stranieri e non, con un incremento pari a 1,8% rispetto al passato. Risulta invece in calo la provenienza regionale, che si attesta al 42%, mentre quella nazionale è pari al 24%. I viaggiatori stranieri, insomma, “salvano” i nostri Parchi, che all’estero sono sempre più apprezzati e ambiti. Nello specifico, però, i visitatori internazionali sembrano preferire le mete del Nord, come le Dolomiti, le Cinque Terre e la Toscana, mentre le le mete del Sud rimangono pressochè ignorate, a eccezione del Parco dell’Etna per la peculiare presenza del vulcano. (continua)

Articolo pubblicato il 16 novembre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐