Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

A Palazzo dei Normanni anche riunione di Giunta
di Raffaella Pessina

Lunga attesa a Sala d’Ercole dell’assessore all’Economia, Bianchi. Accantonato Ddl editoria locale, altre 24 h per emendamenti

Tags: Ars, Luca Bianchi



PALERMO - È slittata di un’ora ieri pomeriggio la seduta dell’Assemblea Regionale Siciliana perché nelle stanze della Presidenza Ars il governatore Crocetta ha tenuto una riunione di giunta sui tre disegni di legge stralciati dalle variazioni di bilancio. Ma, alle 17 non era presente in Aula l’assessore al Bilancio Luca Bianchi.
 
Accantonato il primo punto all’ordine del giorno, quello sugli aiuti all’informazione locale, perché c’era ancora tempo 24 ore per presentare gli emendamenti, in discussione è andato il ddl sul trasporto pubblico locale, al secondo punto all’ordine del giorno. Lo stesso su richiesta di Carmelo Formica, è ritornato in Commissione di merito per approfondimenti.
 
Sotto Palazzo dei Normanni, frattanto, protestavano i dipendenti della società Acque potabili siciliane che gestisce il servizio idrico in diversi Comuni della provincia di Palermo, al momento esclusi dal rifinanziamento dei contratti.
E a proposito di acque la Commissione Territorio e ambiente ha approvato il ddl sulla ripubblicizzazione del servizio idrico. Il testo esitato prevede fra l’altro anche norme sull’utilizzazione dei soldi delle Apq per l’adeguamento degli impianti di depurazione anche nei Comuni dove non c’è un gestore privato o dove gli impianti non sono stati consegnati.
 
Intanto la commissione Attività produttive dell’Ars venerdì prossimo, e l’assessore Linda Vancheri, si riuniranno nella sede Irsap di Caltanissetta, per un’audizione sui problemi delle aree di sviluppo industriale di Caltanissetta Calderaro, San Cataldo Scalo e Grottadacqua. Nel pomeriggio la commissione farà tappa a Riesi, presso la sede del Comune, dove si parlerà del settore vitivinicolo e della peschicoltura.

Sul fronte politico ieri si è tenuta una riunione del gruppo Pdl all’Ars a margine della quale il capogruppo D’Asero ha dichiarato che tutto il gruppo è ancora in fase di riflessione. Non è stata presa alcuna decisione quindi su quali scenari futuri si prospettano a Palazzo dei Normanni.
 
Intanto il governatore della Sicilia Crocetta ha voluto porre l’accento sulle sue ultime dichiarazioni riguardo ad aperture istituzionali di largo respiro. “Non parlavo né di giunta e neppure di assessorati – ha specificato il presidente della Regione – ma di un confronto sulle grandi riforme che devono cambiare la Sicilia con quell’area moderata di centro destra che peraltro ha dichiarato di non puntare né a rimpasti né ad assessorati”.

L’Humanitas, intanto, il centro oncologico di Catania che si è visto revocare la delibera per il finanziamento, ha inviato una lettera alla Presidenza della Regione, all’assessorato competente e alla relativa direzione sottolineando che “l’atto comporterebbe il blocco di un investimento di oltre 100 milioni di euro di fondi privati a totale beneficio della Sanità siciliana”. La società si riserva ogni forma di tutela nei confronti della Regione. “Non abbiamo chiesto finanziamenti pubblici - precisano dalla società - ma soltanto la possibilità che i cittadini accedano al servizio attraverso il Sistema sanitario nazionale”. Al momento in cui scriviamo ancora l’assessore regionale al bilancio Luca Bianchi non è giunto in Aula.

Articolo pubblicato il 20 novembre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus