Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Pensioni, privilegio degli ex regionali
di Patrizia Penna

Istat-Inps: in Sicilia i pensionati del comparto pubblico percepiscono in media 26 mila € l’anno contro 21,3 in Lombardia. A loro 36 mila € in media, tre volte di più che ai privati dell’Isola (12,5 mila €)

Tags: Inps, Pensione, Istat



Il Rapporto Istat-Inps sui trattamenti pensionistici del nostro Paese mette a nudo la verità di un mondo del lavoro fatto nella nostra Isola soprattutto da dipendenti del settore pubblico, tra cui i privilegiati della Regione. Infatti l’importo medio delle pensioni del comparto pubblico in Sicilia è di 26 mila euro contro 21,3 in Lombardia. Perchè? La risposta la abbiamo dalla Relazione al Rendiconto della Regione redatta dalla Corte dei Conti Sicilia, da cui si evince per il 2011 una media annua di 36 mila euro per gli ex regionali, dato che falsa la media delle pensioni di tutto il comparto pubblico.
Molto significativa è anche la differenza tra gli importi medi delle pensioni di ex regionali e pensionati del comparto privato in Sicilia, in quanto i primi percepiscono tre volte di più. Al pensionato del comparto privato vanno  solo 12,5 mila euro l’anno. (continua)

Articolo pubblicato il 29 novembre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus