Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Case in vendita: crollo del 12% a Catania e provincia
di Agostino Laudani

I dati dell'Agenzia delle Entrate confermano l'andamento negativo del mercato immobiliare. Il calo è del 56% rispetto al 2006 e il ciclo depressivo degli ultimi sette anni non sembra essere del tutto esaurito. 

Tags: Case, Mercato, Immobili, Crollo, Agenzia, Entrate, Compravendite, Mercato Immobiliare



CATANIA - La percezione c'era già, ma adesso sono arrivati i dati dell'Agenzia dell'Entrate, con la pesante conferma: il mercato immobiliare di Catania e provincia ha subito in un anno una flessione dell’11,9%. Il riferimento è alle compravendite di abitazioni nel primo semestre 2013, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In particolare, sono state 3.061 le unità immobiliari scambiate nei primi sei mesi dell’anno in corso, di cui 908 concentrate nel capoluogo etneo.
 
I dati, calcolati sulla base delle quote di proprietà (NTN, numero di transazioni normalizzate), sono riportati nello studio pubblicato dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, in collaborazione con l’Ufficio Provinciale - Territorio di Catania, e confermano il trend negativo registratosi anche a livello regionale (-13,4 %) e nazionale (-11,9%).
In linea con il dato nazionale, per il mercato residenziale siciliano nel I semestre 2013 si conferma il calo delle compravendite registrato nel II semestre 2012, ma con un forte rallentamento rispetto all’ultima rilevazione del I semestre 2012 (-25%).
 
Tuttavia, il ciclo depressivo che negli ultimi 7 anni ha dimezzato il numero di compravendite non sembra del tutto esaurito.
Focus - Analizzando i dati dal I semestre 2004, si rileva una continua contrazione del numero di transazioni degli immobili residenziali dal I semestre 2007. Per la provincia di Catania si è passati dalle 6.947 transazioni del I semestre 2006 (anno di picco del periodo) alle 3.061 del I semestre 2013, con una riduzione percentuale del 55,9%.
 
Quotazioni - Per quanto riguarda i prezzi medi degli immobili residenziali, si sono registrate nel primo semestre 2013, rispetto al secondo semestre dell’anno precedente, riduzioni percentuali dello 0,8% e dell’1,4%, rispettivamente per il capoluogo etneo e per la sua provincia.

Mutui - Una famiglia che decide di acquistare una nuova casa a Catania, oggi non può fare a meno di chiedere un mutuo per far fronte alle spese. Ecco allora che si propone il problema di scegliere il mutuo migliore tra tutti quelli proposti dalle varie banche o finanziarie. In questo articolo del QdS alcuni suggerimenti.

Articolo pubblicato il 29 novembre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐