Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Le bugie di Rosario Crocetta all’Italia intera
di Lucia Russo

Il presidente della Regione lunedì sera a “Otto e Mezzo” su La7. Le inchieste del QdS pubblicate in base ai Bilanci approvati

Tags: Lilli Gruber, La7, Rosario Crocetta, Gian Antonio Stella, Andrea Scanzi



“Ho fatto tagliare le spese della comunicazione” ha dichiarato il presidente Crocetta al programma “Otto e mezzo” su La7 condotto da Lilli Gruber, lunedì in studio insieme ai giornalisti Gian Antonio Stella del “Corriere della Sera” e Andrea Scanzi del “Fatto Quotidiano”. Noi siciliani siamo sobbalzati dalla sedia. Ricordiamo che l'Ufficio stampa della Regione siciliana è stato azzerato dallo stesso Crocetta lo scorso 6 dicembre che ha notificato il licenziamento ai 21 giornalisti che componevano la redazione.
 
Se è vero che fosse inadeguato il loro contratto da caporedattori, non va bene però che è passato un anno e ancora la Regione siciliana è senza un solo addetto stampa, mentre il presidente aveva annunciato un bando di concorso pubblico che ancora stiamo aspettando. Senza contare la valanga di ricorsi che sono piovuti contro la Regione, che peseranno sulle casse della Regione.
 
Spese della Comunicazione della Presidenza aumentate di 2,5 mln di euro
Nel frattempo, i fondi destinati alla “Comunicazione della Presidenza” (capitolo 100317 del Bilancio preventivo 2013 della Regione) sono aumentati, rispetto al governo Lombardo, di oltre 2,5 milioni di euro (da 500 mila a 3 milioni di euro), così come ha pubblicato il “Quotidiano di Sicilia” nell’inchiesta del 26 giugno scorso intitolata “Crocetta guadagna più di Obama”.

“Crocetta guadagna più di Obama” inchiesta QdS del 26 giugno 2013
Sì perché quella famosa inchiesta, da cui è scaturita anche ieri sera la domanda di Lilli Gruber “è vero che Lei guadagna più di Obama?” è del “Quotidiano di Sicilia” ed è stata scritta con i dati dei bilanci preventivi dell’Assemblea regionale siciliana e della Regione siciliana alla mano, spulciando i capitoli di interesse.
E ricordiamo anche l’inchiesta del QdS del 19 giugno dove abbiamo evidenziato che la Giunta di Crocetta costa, solo per le indennità dei componenti, cinque volte tanto quella della Lombardia: 2,331 milioni di euro contro appena 442 mila euro.

Il Segretario generale di Crocetta è anche vice presidente dell’Irfis
“Il mio segretario generale guadagna 180 mila euro” ha dichiarato Crocetta alla Gruber, ma non è vero, ha omesso che il suo segretario generale è anche vicepresidente dell’Irfis, Giuseppa Patrizia Monterosso, che, come leggiamo sul sito dell’Irfis  percepisce per questo incarico 20 mila euro lorde all’anno con un doppio incarico alla Regione.

La Regione continua a foraggiare l’inutile formazione
Crocetta ha vantato i tagli alla formazione, ma sono briciole considerato che, ad esempio, dell’ex Avviso 20 sono stati tagliati solo 17 milioni e che anche quest’anno ben 176 enti si divideranno 172 milioni di euro, senza considerare se i corsi sono veramente utili ad assicurare un lavoro a chi li frequenterà.
 Sul suo stipendio Rosario Crocetta, ieri, ha fatto così tanta confusione che la conduttrice Lilli Gruber ha detto “Non ho capito niente”. Il QdS i dati li ha pubblicati con i documenti dei Bilanci dell’Ars e della Regione. Siamo pronti a smentire se Crocetta vorrà fornirci i cedolini dei versamenti che ha ricevuto ogni mese quest’anno sia come presidente che come deputato regionale. E così sapremo finalmente con certezza quanto donerà alle associazioni di volontariato. Sì perché ieri ha promesso che l’intera sua indennità di presidente andrà a associazioni di volontariato. Ci auguriamo che non sia un’ennesima bugia.
 
Già il QdS ne ha pubblicate più di dieci: l’addizionale Irpef, il Muos di Niscemi, la riforma delle Province, il buco da 9 miliardi, il bilancio entro il 31 dicembre 2012 mai avuto, l’auto del Mediterraneo al posto della Fiat di Termini Imerese, il taglio degli stipendi d’oro all’Ars, i giornalisti a tempo determinato, il taglio di 2,5 miliardi al bilancio della Regione.
Peccato che al dibattito di ieri non ci fosse un giornalista siciliano per smentire con dati di bilancio tutte le bugie che Crocetta ha detto all’Italia intera.

Articolo pubblicato il 04 dicembre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Gruber, Scanzi, Crocetta e Stella luned a Otto e Mezzo su La7
Gruber, Scanzi, Crocetta e Stella luned a Otto e Mezzo su La7