Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ecco quanto guadagna un "collaboratore-colf"
di Redazione

Tags: Colf, Ars, Regione, Sicilia



Lavorare a fianco di un deputato dell’Assemblea regionale per 40 ore settimanali guadagnando 4,8 euro lorde all'ora, pari a 33,6 euro per una giornata di lavoro di sette ore, compreso il sabato (ma a 24 euro lorde per 5 ore). Ecco quanto guadagna uno dei due portaborse assunti lo scorso 30 dicembre dal deputato dell'Udc, Alice Anselmo, che ha reso noti i contratti su richiesta del presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone (Udc) che l'ha contattata dopo avere appreso che alcuni parlamentari avrebbero inquadrato i propri collaboratori applicando il contratto delle colf.
 
Nella lettera d'assunzione si legge contratto di “prestatori lavoro domestico”. Per un mese di lavoro il portaborse guadagnerà 780 euro al lordo, per la mansione di addetto alla segreteria, in compenso il contratto è a tempo indeterminato.
 
Migliore il trattamento riservato al secondo portaborse: 1.660 euro lorde al mese, sempre per 40 ore settimanali, dal lunedì al sabato e sempre con contratto a tempo indeterminato. Per i due portaborse, il deputato, come gli altri colleghi parlamentari con collaboratori assunti, riceverà il corrispettivo contributo dall'Assemblea a copertura della spesa dei contratti.

Articolo pubblicato il 03 gennaio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐