Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Motorizzazione, la Sicilia esagera
di Rosario Battiato

Il numero del personale del servizio regionale è quasi identico all’omologo della Lombardia, lì i veicoli e patenti sono il doppio. Nell’Isola almeno 188 dipendenti in più e una spesa eccessiva stimata in 6 mln

Tags: Motorizzazione



PALERMO – La carica dei dirigenti regionali di Sicilia non teme confronti in tutta Italia. Non fanno eccezione i nove uffici provinciali della Motorizzazione civile che, a fronte di un carico occupazionale molto simile a quello della Lombardia, gestiscono poco meno della metà degli utenti, delle patenti e dei veicoli. La stima è stata ottenuta incrociando i dati Aci-Istat sul parco veicoli delle due regioni e sulla popolazione residente nelle province col numero degli impiegati che lavorano negli uffici della motorizzazione civile siciliana e lombarda. Unica eccezione è la gestione degli impiegati che in Sicilia, in quanto regione a statuto speciale, fanno riferimento al dipartimento Infrastrutture della Regione e in Lombardia sono dipendenti del ministero. Lo spreco resta intatto: quasi lo stesso personale per gestire quasi il doppio di lavoro. (continua)

Articolo pubblicato il 11 gennaio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus