Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Chirurgia plastica, a Palermo restituito volto ad un uomo
di Redazione

A Villa Sofia, intervento unico in Italia su un quarantenne colpito da tumore alle ossa mascellari.
Il caso era stato rifiutato da altri ospedali.

Tags: Sanità, Chirurgia Plastica, Palermo, Tumore



Lieto fine a Villa Sofia a Palermo per un caso chirurgico che era stato rifiutato da altri ospedali italiani.
 
E' riuscito l'intervento di chirurgia plastica-craniomaxillofacciale ad un uomo di 40 anni colpito da tumore alle ossa mascellari, conosciuto come "osteosarcoma".
 
L’uomo è stato operato la settimana scorsa dall’equipe medica guidata da Matteo Tutino, direttore dell’Unità operativa complesa di Chirurgia plastica-craniomaxillofacciale dell’azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello, e a giorni sarà dimesso.“
 
Convocata per domani, mercoledì 22 gennaio, una conferenza stampa nella struttura ospedaliera alla presenza del presidente della Regione Rosario Crocetta, dell’assessore regionale alla Salute Lucia Borsellino, del commissario straordinario dell'azienda Giacomo Sampieri, di Matteo Tutino (primario di Chirurgia plastico-maxillofacciale di Villa Sofia-Cervello) e di Francesco Verderame (direttore Uoc di Oncologia).“
 
"Interventi come questi restituiscono fiducia nel sistema sanitario regionale e soprattutto aprono un nuovo corso", ha detto Crocetta. "I medici hanno restituito la dignità a quest'uomo - ha aggiunto - Dobbiamo aprire una nuova strada. Vorremmo fare una riforma del sistema sanitario in questa direzione. Una riforma all'insegna dell'eccellenza e dell'impegno".
 
 
 
 
 

Articolo pubblicato il 22 gennaio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus