Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Agrigento - Cantieri di servizio, ecco i fondi
di Paolo Picone

Al capoluogo la somma più cospicua (568.546 €). Seguono Sciacca (398.693 €) e Licata (371.651 €). Pubblicato l’elenco dei programmi di lavoro presentati dai Comuni della Provincia

Tags: Agrigento



AGRIGENTO - Una pioggia di miliardi in arrivo nell’agrigentino. È stato pubblicato l’elenco dei programmi di lavoro presentati dai Comuni ammessi al finanziamento per i cantieri di servizio. La somma in arrivo, ripartita in tutti e 43 Comuni agrigentini ammonta a 4.424.918 euro.

Tutti i Comuni adesso potranno attivare cantieri di servizi destinati a realizzare programmi di lavoro in cui utilizzare soggetti in possesso di un reddito insufficiente a garantire condizioni dignitose di vita. Il Comune che ha ottenuto il finanziamento più consistente è il capoluogo, Agrigento, con 568.546 euro. Segue Sciacca con 398.693 euro, Licata con 371.651 euro, Canicattì con 339.852 euro, Favara con poco più di 321 mila euro e Palma di Montechiaro con 230.477 euro.

Ecco nel dettaglio le somme destinate dall’assessorato regionale al Lavoro, negli altri Comuni agrigentini: Ribera (188.160 euro); Porto Empedocle (164.170); Raffadali (125.138,10); Menfi (123.909); Ravanusa (118.226); Campobello di Licata (101.752); Aragona (92.540); Casteltermini (82.099,64); Racalmuto (81.349); San Giovanni Gemini (79223); Naro (78.989); Santa Margherita Belice (63.792); Cammarata (61.170); Sambuca Di Sicilia (59.600); Lampedusa e Linosa (59.512); Grotte (56.919); Santo Stefano di Quisquina (47.737); Siculiana (45.153); Realmonte (43.740); Cattolica Eraclea (38.749); Caltabellotta (38.086); Bivona (37.842); Cianciana 34.284); San Biagio Platani (34.128).

La somma di 26 mila euro è stata assegnata ai seguenti Comuni: Alessandria della Rocca, Burgio, Calamonaci, Camastra, Castrofilippo, Comitini, Joppolo Giancaxio, Lucca Sicula, Montallegro, Montevago, Santa Elisabetta, Sant’Angelo Muxaro e Villafranca Sicula. In ogni cantiere potranno essere utilizzati circa dieci lavoratori disoccupati o inoccupati per un periodo di tre mesi con un contributo mensile di sostegno al reddito di 442,30 euro, più integrazioni per ogni familiare a carico e la misura riguarderà circa 24.000 nuclei familiari. “Da questo momento – hanno commentato il presidente della Regione, Rosario Crocetta e l’assessore alla Famiglia e lavoro, Ester Bonafede - i Comuni potranno ricevere il finanziamento e attuare le iniziative programmate”.

Il Comune di Agrigento ha progettato 13 cantieri di servizio in cui potranno essere utilizzate complessivamente circa 260 unità lavorative che andranno a supportare alcuni servizi comunali quali la manutenzione delle strade e degli immobili o affiancare il personale dipendente, nei ruoli di custodia e sorveglianza. “In un momento di pesante crisi economica e occupazionale che investe le famiglie – dice il sindaco Zambuto – abbiamo colto subito l’opportunità offerta dalla Regione, per dare una, seppur per breve tempo, occasione di lavoro ad alcuni cittadini che maggiormente ne hanno necessità”.
 


Focus su Aragona. Il sindaco: “Soluzione temporanea alle difficoltà di molte persone”

ARAGONA (AG) - A fronte di una popolazione attiva di 6.285 persone sono stati destinati 92.540 €, somma che consentirà di attivare 4 cantieri di servizi della durata di 90 giorni, presentati dal Comune di Aragona, destinati a realizzare programmi di lavoro in cui utilizzare soggetti in possesso di un reddito insufficiente a garantire condizioni dignitose di vita. I cantieri di servizi interesseranno un centinaio fra disoccupati e inoccupati che saranno impegnati in interventi manutentivi e di riqualificazione della città, in ecologico, ambientale, tutela del verde, custodia e pulizia di infrastrutture comunali. Il sindaco Salvatore Parello, afferma: “è questa una soluzione, magari temporanea, alle difficoltà di molte persone di trovare un’occupazione. L’impegno e l’interesse per la comunità ha premiato questa amministrazione. Solo grazie all’attenzione che sin dall’inizio è stata la matrice politica del rinnovamento, siamo riusciti a dare nell’immediato delle risposte”.

Articolo pubblicato il 28 gennaio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus