Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Catania città metropolitana, al via tavolo delle proposte
di Redazione

Oggi a Catania si è tenuta la prima tappa della Campagna etica 2014 del QdS. Il sindaco Bianco ha illustrato le sue strategie per il rilancio della Città.

Tags: Catania, Catania Città Metropolitana, Enzo Bianco, Salvo Pogliese, QdS, Quotidiano Di Sicilia



Oggi, dalle 10 alle 13, il Quotidiano di Sicilia organizza presso l’Hotel Sheraton la prima riunione della Campagna Etica 2014 dedicata alla crescita e allo sviluppo di Catania, Città metropolitana. 
 
Intorno al Tavolo delle proposte, coordinato dal Direttore Carlo Alberto Tregua, siederanno i vertici delle Istituzioni (Amt, Sac, Ente Parco dell’Etna, Autorità Portuale, Fce, Apea), del mondo delle Imprese (Confagricoltura, Fondimpresa, Credito Siciliano, Confcommercio, Cna, Coldiretti, Cgil, Confesercenti, Legacoop) e del mondo delle professioni (Commercialisti, Architetti, Medici).
 
Al termine dei lavori il Sindaco, Enzo Bianco, illustrerà la sua proposta per Catania. I lavori saranno aperti dagli indirizzi di saluto di Giuseppe Berretta, Sottosegretario alla Giustizia, Salvo Pogliese, Vice Presidente Ars e del Professore Giovanni Russo, Luogotenente dell’Ordine del S. Sepolcro per la Sicilia. Saranno presenti rappresentanti e membri di Associazioni imprenditoriali, Ordini professionali, Associazioni di consumatori, Sindacati e della Classe dirigente catanese.
 
 
La riunione di Catania inaugura il ciclo di incontri che seguiranno, in tutte le nove province siciliane, nell’ambito della Campagna Etica 2014, inaugurata lo scorso 21 dicembre ad Enna, sotto il titolo:
 
La Regione corre verso il baratro
Il Papa: “Cittadini, immischiatevi, partecipate, controllate”
Siciliani danneggiati, classe dirigente & QdS
Insieme per salvare la Sicilia
 
Da sempre il Quotidiano di Sicilia, attraverso le sue pagine, denuncia gli sprechi e propone soluzioni e riforme per sovvertire la comatosa situazione della nostra Regione. Ciò avviene quotidianamente attraverso le pagine di inchiesta, a livello regionale e locale, e le pagine di informazione.
 
La Campagna Etica 2014 attua questo progetto. Obiettivo è infatti quello di creare un movimento (non politico) della Classe dirigente affinché, come ben dice Papa Francesco, questa si immischi, partecipi e controlli l’attività delle istituzioni. Solo così, infatti, potremo cambiare questo stato di cose e spingere la classe politica a fare le riforme che colpiscano i siciliani privilegiati in favore di quelli danneggiati.
 
Alla riunione dedicheremo ampio spazio sul sito (dove è già presente una sezione Campagna Etica, consultabile al seguente link) e sui social network.

Articolo pubblicato il 15 febbraio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus