Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Assicurazione auto: in Sicilia 1 su 4 sceglie l'assistenza stradale
di Jessica Marzella

La responsabilità civile è l’unica obbligatoria, ma ci sono delle garanzie accessorie: il 24% dei siciliani sceglie l’assistenza stradale. Mini guida per scegliere le più convenienti

Tags: Assicurazioni Auto, Compagnie Assicurative, Sicilia, Rca



Risparmiare sul costo dell’assicurazione auto non è l’unica esigenza per i consumatori italiani: passando così tanto tempo nella propria automobile, infatti, i consumatori avvertono anche l’esigenza di essere tutelati nelle situazioni di disagio, come un incidente o un guasto al veicolo. Per questo trovare l’assicurazione auto più economica e più adatta alle proprie esigenze è fondamentale.
 
Confrontare le polizze offerte dalle varie compagnie, sia quelle che operano sul web che quelle tradizionali, è il modo migliore per effettuare una scelta consapevole. Scegliere le offerte di Genialloyd, Quixa, Genertel e così via, però, non significa solo sottoscrivere la polizza auto per la responsabilità civile, ma anche chiedersi quali garanzie accessorie sia necessario abbinare alla polizza per essere realmente tutelati.
 
Ovviamente sottoscrivendo delle garanzie accessorie il costo del premio assicurativo aumenterà: è quindi opportuno valutare con attenzione le proprie esigenze per scegliere le coperture assicurative più adatte ed evitare di spendere troppo.
Proprio sulla tematica delle garanzie accessorie alla polizza rca si è svolto l’ultimo studio dell’Osservatorio SuperMoney, portale di comparazione online. Lo studio ha preso in considerazione circa 50 mila richieste di confronto, pervenute al portale tra ottobre e dicembre 2013.
 
I risultati, analizzati su base regionale, mostrano che ben il 24% degli automobilisti siciliani decide di abbinare alla polizza auto la garanzia per l’assistenza stradale. Anche se leggermente più basso, il dato siciliano è in linea con la media nazionale (31%) e dimostra come il timore maggiore degli automobilisti sia rimanere in panne con la propria auto.
 
Tra le garanzie accessorie più scelte troviamo anche quella per gli infortuni al conducente, sottoscritta dal 21% dei siciliani (media nazionale 29%). Scegliendo questa garanzia accessoria si verrà risarciti in caso di danni alla persona subiti in seguito ad un incidente, anche con colpa.
 
La garanzia per furto e incendio, invece, è sottoscritta dal 12% del campione (14% la media nazionale). Quella per il risarcimento danni provocati da eventi atmosferici dall’8%, mentre la garanzia “Cristalli” è scelta dal 12% degli automobilisti siciliani (13% la media nazionale).
 
La Kasko, invece, che prevede la possibilità di essere risarciti per qualunque danno subito dall’automobile durante la circolazione, è scelta solo dall’1,3% dei siciliani. In questo caso il dato è leggermente superiore alla media nazionale, che si attesta all’1%.
Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney, ha commentato questi dati: “Contrariamente a quanto si possa pensare, per gli italiani è più importante essere sicuri di non dover pagare di tasca propria un intervento del carro attrezzi che la sostituzione di un finestrino rotto”.
 
“Stupisce però che la Kasko riscuota così poco successo: il suo costo è sì più alto rispetto alle altre garanzie, ma sicuramente più basso delle riparazioni, ad esempio, per un eventuale ribaltamento del veicolo. Siamo sicuri – conclude Manfredi – che sia prudente per tutti gli automobilisti scartare a priori questa copertura?” 

Articolo pubblicato il 12 febbraio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus