Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ue, spesa bloccata e Pil a picco
di Dario Raffaele

Dal 2007 ad oggi la Sicilia ha perso l’11,8% del Pil ma ha usato solo il 40% dei fondi europei 2007-13. Appena 2 anni per spendere 9 mld, aprire i cantieri e creare 40.000 posti di lavoro

Tags: Unione Europea, Pil, Economia



PALERMO - “Spesa Fondi Ue, Regione bocciata”: così il Quotidiano di Sicilia titolava l’inchiesta pubblicata lo scorso 16 gennaio.
Dei 15,7 miliardi disponibili nell’ambito della programmazione 2007-13, la Sicilia non è andata oltre i 6,3 miliardi di spesa certificata.
Entriamo nel dettaglio: dal monitoraggio finanziario delle sette priorità di intervento del Programma Operativo Fesr (Fondo europeo per lo sviluppo regionale), ad esempio, è possibile vedere che alla voce “Cultura, ambiente e Turismo”, la spesa certificata non arriva nemmeno a 195 milioni di euro (su due miliardi disponibili): non è con queste cifre esigue che la Sicilia può pensare di realizzare l’ambizioso progetto che faccia della cultura e del turismo le chiavi di sviluppo dell’Isola. (continua)

Articolo pubblicato il 13 febbraio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus