Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

M5S: su fondi per alluvionati "frottola" di Crocetta
di Redazione

Il presidente della Regione alla stampa: "Somme cassate dal Commissario dello Stato". Insorgono i grillini: “Nessuno ha toccato i 700 mila € e gli stessi saranno destinati alle famiglie rimaste senza casa a seguito delle alluvioni nel messinese”
 

Tags: Movimento Cinque Stelle, Sicilia, Grillini, Cinquestelle, Regione Siciliana, Rosario Crocetta, Alluvione Di Messina, Alluvionati



“Una grave frottola crocettiana”. Con questi toni il Movimento cinque stelle all’Ars, attraverso una dichiarazione ufficiale, smentisce duramente il presidente della Regione siciliana che pochi giorni fa avrebbe riferito alla stampa locale messinese dell’avvenuta cassazione dell’articolo di finanziaria relativo al fondo per il contributo all'autonoma sistemazione degli alluvionati nel messinese.
 
La stampa riporta testualmente le parole di Crocetta: “Quest’anno avevamo previsto un fondo (quello per il contributo d’autonoma sistemazione, ndr) nella manovra finanziaria che il commissario dello Stato ha cassato ma ci stiamo impegnando per recuperare le somme in altro modo perché è ovvio che la gente non può rimanere abbandonata fuori di casa”.
 
“Non si scherza con il diritto ad avere una casa e non ammettiamo tali leggerezze” – dichiara la deputata Cinquestelle Valentina Zafarana, prima firmataria dell’emendamento divenuto parte dell'articolo nella legge finanziaria 2014 n.6 comma 7, approvato e non cassato dal Commissario di Stato. “Consigliamo, pertanto, al presidente Crocetta di studiare meglio gli atti approvati dal Parlamento regionale, evitando di creare inutili allarmismi dichiarando falsità”.
 
“Nessuno ha toccato i 700 mila euro e gli stessi saranno destinati, nell’anno corrente, a quelle famiglie rimaste senza casa a seguito delle alluvioni che hanno colpito diversi Comuni nella provincia di Messina anche se, in effetti, – conclude Zafarana – un articolo impugnato c’è e si tratta di quello scritto dallo stesso Governo, il numero 17 comma 9, cassato perché privo di una determinazione della copertura finanziaria, neppure inserita nel prospetto riepilogativo delle maggiori spese finali. Raccomandiamo, dunque, a questo Governo di prendere seriamente in considerazione il mandato affidatogli, e di evitare errori così grossolani per il futuro”.
 

Articolo pubblicato il 18 febbraio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐