Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Maschere e scherzi di Carnevale divertirsi sì ma in tutta sicurezza
di Redazione

La normativa Uni En 14682 prevede regole per i vestiti in base all’età

Tags: Carnevale



CATANIA - Schiume e stelle filanti spray con tanto di pistola dispenser non considerati giocattoli, unghie finte da maschera considerate decorazioni, coriandoli sbriciolati, tutti prodotti senza la marcatura CE, prevista obbligatoriamente per legge per i giocattoli: così i produttori “aggirano” la severa normativa sulla sicurezza per le maschere di carnevale.

Ma cosa dice la normativa? Il D.Lgs. 54/2011, che ha recepito la Direttiva 2009/48/CE, definisce giocattoli quei prodotti progettati o destinati, in modo esclusivo o meno, ad essere utilizzati per fini di gioco da bambini di età inferiore a 14 anni.

I giocattoli, comprese le sostanze chimiche che contengono, non devono compromettere la sicurezza o la salute dell’utilizzatore o dei terzi, quando sono utilizzati conformemente alla loro destinazione o quando ne è fatto un uso prevedibile in considerazione del comportamento abituale dei bambini: quindi coriandoli, stelle filanti, schiume, vestiti da carnevale devono essere considerati giocattoli.

Ma allora, cosa controllare e come riconoscere a colpo d’occhio un prodotto non sicuro? In etichetta devono comparire il nome del fabbricante, la denominazione commerciale registrata o il marchio registrato e l’indirizzo dove possono essere contattati oltre a un numero di lotto: si presumono sicuri i giocattoli che riportano in etichetta la marcatura CE.

La norma UNI EN 14682 prevede precise regole per i vestiti in generale e quindi anche di carnevale, stabilendo requisiti di sicurezza diversi per due fasce di età: bambini piccoli (dalla nascita fino a 7 anni); bambini e giovani (dai 7 ai 14 anni).

Ad esempio, per i bambini da 0 a 7 anni non possono essere utilizzati laccetti, corde funzionali o corde decorative nei cappucci e nella zona del collo, mentre per bambini da 7 a 14 anni sono ammessi solo laccetti di forma circolare (ad anello, senza estremità libere) con queste caratteristiche: quando il capo è aperto (in posizione rilassata) il laccetto circolare non deve sporgere dal capo, mentre quando il capo è chiuso (in posizione “tirata” a lunghezza della circonferenza) la sporgenza non deve essere superiore a 15 cm.

Articolo pubblicato il 25 febbraio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus