Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Raccolta differenziata compie i primi passi
di Anna Greco

Forum con Santi Gangemi, amministratore delegato dell’ Ato Me 2

Tags: Santi Gangemi



MESSINA - Quale è la situazione attuale, nei trentotto comuni di vostra competenza, inerente la raccolta differenziata?
“Le difficoltà che abbiamo incontrato su questa problematica sono derivate, anche, dalla maniera in cui ci hanno imposto di iniziare e mi riferisco alle varie norme legislative in materia. Ci siamo, per così dire, un pò persi per strada. Abbiamo iniziato da poco la raccolta differenziata, partendo con il compostaggio domestico. Abbiamo, attualmente, consegnato ai trentotto comuni facenti parte del nostro Ato, mille e duecento compostiere”.

Quando è iniziata la suddetta consegna?
“L’inizio delle consegne delle compostiere e dei lavori è avvenuto nell’ appena trascorsa estate, periodo in cui c’è una maggiore produzione, quindi  non abbiamo ancora potuto rilevare il primo vantaggio”.

In quale maniera avviene la consegna delle compostiere ai cittadini? Rientra nelle vostre competenze?
“I Comuni, in qualità di soci dell’Ato, hanno creato uffici idonei che si occuperanno della consegna delle compostiere ai cittadini. Se avessimo dovuto occuparcene noi, avremmo avuto bisogno di tantissimo personale; non dimentichiamo che il nostro è l’Ato territorialmente più vasto”.

Questo metodo perché è stato messo in pratica solo oggi? Perché non attuarlo prima?
“Abbiamo dovuto, prima, fare una richiesta di finanziamento per l’acquisto delle compostiere; abbiamo, poi, ottenuto il suddetto finanziamento, fatta la gara d’appalto e, circa due mesi fa, abbiamo consegnato le compostiere”.

Le comunicazioni ai cittadini, le informazioni riguardanti il compostaggio come sono state fornite?
“Abbiamo creato un manifesto per tutti i trentotto comuni, in cui è stato segnalato di rivolgersi al comune competente. Nello stesso manifesto, inoltre, è stato segnalata la possibilità di usufruire di uno sconto del trenta per cento sulla parte variabile qualora venga fatto il compostaggio domestico”.

Sono stati previsti dei controlli sul corretto uso delle compostiere?
“Sì. Siamo consapevoli che sarebbe un’enorme sconfitta l’uso improprio delle compostiere e, allo stesso tempo, l’applicazione del trenta per cento di sconto sulla parte variabile. Tutti i trentotto comuni saranno soggetti ai nostri controlli. L’uso delle compostiere deve essere fatto correttamente, in caso contrario, con l’applicazione dello sconto del trenta per cento, la Società avrebbe un danno enorme e lo stesso andrebbe a riversarsi sui cittadini. I controlli sono necessari, perché se una buona parte della cittadinanza utilizza il compostaggio per la sua importanza, un’altra parte la fa solamente per accedere allo sconto. Su questa parte, bisogna vigilare!”

L’evasione si attesta, come avveniva lo scorso anno, attorno al trentacinque per cento oppure ci sono stati dei miglioramenti?
“Possiamo dire di essere rimasti attorno al trentacinque per cento. Il nuovo presidente, Salvatore Re, oltre ad essere una persona specializzata nel settore, è anche una persona molto equilibrata, competente e capace e sicuramente, con il consiglio di amministrazione, avremo risultati positivi”.

L’ultimo bilancio dell’Ente come si è chiuso?
“Il bilancio dell’anno 2008 deve essere portato, per la terza volta, in assemblea. Questo perchè alcuni soci hanno chiesto dei chiarimenti sui maggiori costi degli anni passati”.

Quali sono i tempi previsti per la sua approvazione?
“Il bilancio del 2008 deve essere approvato il prossimo mese di ottobre”.

Avete un sito internet accessibile ai cittadini?
“Si. Abbiamo restituito, da pochi giorni, il nuovo sito dell’Ato Me 2 (www.atomessina2.net), dove ogni cittadino potrà accedere con facilità  a tutte le informazioni utili e altro ancora”.
 


Impegno costante per un’informazione adeguata che include le regole da seguire

Quali sono i vostri obiettivi a breve scadenza?
“Abbiamo chiuso il servizio del compostaggio con mille e duecento compostiere, consegnate ai Comuni ed il cinquanta per cento è già arrivato ai cittadini. Seicento compostiere, dunque, sono già state consegnate agli utenti e, come dicevo in precedenza, si sta lavorando per il controllo sul corretto loro utilizzo. Abbiamo, inoltre, avuto delle attrezzature per fornire una decina di isole ecologiche”.

Ci sono novità per i Ccr?
“Per quanto riguarda i Centri Comunali di Raccolta, il comune di Barcellona, di recente, ha consegnato un Ccr all’Ato che ora deve, a sua volta, passarlo alla Gesenu. Proprio in questi giorni sono in corso dei sopralluoghi da parte di tecnici, sia nostri che della Gesenu, per formulare tale passaggio ed avere in uso tale centro di raccolta. Si sta cercando di renderlo utilizzabile anche ai Comuni limitrofi a Barcellona”.

Come pensate di educare e come state attualmente educando la cittadinanza alla raccolta differenziata?
“Per quanto riguarda l’uso delle compostiere, viene consegnato all’utente un opuscolo in cui vengono segnalate tutte le informazioni necessarie e fondamentali, con tutte le regole da seguire per il corretto loro utilizzo. E’, inoltre, in itinere un progetto di comunicazione per la raccolta differenziata che, in alcuni comuni, sarà sperimentata come porta a porta. Il nostro progetto, a medio termine, voglio ricordare, quello di giungere all’abolizione di tutti i cassonetti.”

Articolo pubblicato il 25 settembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Raccolta differenziata compie i primi passi -
    Forum con Santi Gangemi, amministratore delegato dell’ Ato Me 2
    (25 settembre 2009)
  • Curriculum Santi Gangemi - (25 settembre 2009)


comments powered by Disqus
Santi Gangemi, amministratore delegato dell’ Ato Me 2
Santi Gangemi, amministratore delegato dell’ Ato Me 2