Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Il lavoro c’è, le competenze no
di Laura Curella

Introvabili esperti di software e gestione aziendale, analisti, programmatori, progettisti meccanici, consulenti di marketing. 6.960 assunzioni previste nel I trimestre in Sicilia, ma le imprese si rivolgono altrove

Tags: Lavoro



La domanda di lavoro delle imprese siciliane, secondo i dati diffusi dal Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro, nel 1° trimestre 2014 dovrebbe calare del 7% rispetto lo stesso trimestre dell'anno precedente. Così come accade a livello nazionale, risultano in diminuzione sia le assunzioni dirette effettuate dalle imprese (-3%) sia i contratti atipici (-7%). Nessuna buona notizia quindi per chi un lavoro lo cerca ancora e per chi sperava che, nell’anno indicato come quello della ripresa, qualche varco potesse essere riaperto. I numeri implacabilmente mostrano la flessione: i contratti attivati dovrebbero essere circa 10.080, rispetto ai circa 10.870 di inizio 2013. Eppure la mappa occupazionale stilata da Unioncamere mostra che non tutte le strade sono state percorse. (continua)

Articolo pubblicato il 21 marzo 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus