Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

LÂ’approfondimento. Verso una riclassificazione alberghiera
di Maria Donata Fricano



Il controllo degli standard di qualità delle strutture di accoglienza turistica che insistono sulla regione, attribuito alle Province, trova le sue linee generali di valutazione nei dettami dell’amministrazione regionale; finora, però, tale attribuzione di competenze ha comportato soltanto rimbalzi di responsabilità e di gestione della materia che hanno portato ritardi e inadempienze sul monitoraggio e l’aggiornamento.
Una maggiore sensibilizzazione verso uno svecchiamento del sistema sta però  prendendo piede grazie ad una manifestazione di interesse delle Province che, nella persona del Presidente Avanti, in accordo con la direzione generale del dipartimento turismo, ha prodotto un protocollo di intesa con cui le province e i rispettivi servizi provinciali – ex APT– hanno deciso di dar vita ad una convenzione che con ogni probabilità prenderà forma entro la fine dell’anno per esternare i propri effetti di riclassificazione alberghiera già a partire dai primi mesi del 2010.

Articolo pubblicato il 25 settembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Senza qualità, turisti in fuga dallÂ’Isola -
    Turismo. Sicilia meno attraente snobbata dai visitatori.
    Alberghi. Si continua ad investire in nuove strutture ricettive, ma i prezzi restano alti e la qualità talvolta lascia a desiderare, senza un controllo puntuale. Diminuisce così il tasso di riempimento delle camere.
    Spese. 12 mln per incentivare il movimento turistico verso l’Isola, 480.000 € per i 22 Servizi turistici territoriali e 4.600 € per le Pro loco, il tutto al cospetto dei 16,5 mln per il personale del dipartimento Turismo.
    (25 settembre 2009)
  • LÂ’approfondimento. Verso una riclassificazione alberghiera - (25 settembre 2009)
  • In forte diminuzione il turismo internazionale -
    Sole, Federturismo Sicilia: “Bisogna guardare con ottimismo al 2010”. A reggere bene alla crisi sono invece i flussi interregionali
    (25 settembre 2009)
  • Aumentano i posti letto ma diminuiscono i turisti -
    L’offerta di strutture alberghiere è ferma a dieci anni fa. A Palermo si è registrata una contrazione del 25-30%
    (25 settembre 2009)


comments powered by Disqus