Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Sbarchi, 4mila migranti soccorsi nelle ultime 48 ore
di Redazione

Sarebbero 15 mila i migranti soccorsi dall'inizio dell'anno. Lo rivela il ministro Angelino Alfano, che ha ribadito la presenza di altre 300-600 mila persone pronte a partire dalla Libia. Richiesto l'intervento dell'Europa. 

Tags: Flussi Migratori, Migranti, Europa, Angelino Alfano



Una lunghissima notte Le navi della Marina Militare San Giorgio, Espero e Sirio, con le motovedette della Capitaneria di Porto, una motovedetta della Guardia di Finanza ed il supporto di una nave mercantile, ieri sera e per tutta la notte hanno prestato soccorso ai migranti in arrivo dalle coste africane. La nave anfibia San Giorgio è intervenuta in assistenza a 4 natanti sovraffollati con il supporto delle Motovedette CP 305 e CP 282 imbarcando oltre mille persone, tra cui donne e bambini, senza salvagenti personali. Il pattugliatore Sirio, nella notte, ha portato a termine il salvataggio di 113 migranti, tutti uomini, con l'assistenza della nave mercantile City of Silon. La fregata Espero invece ieri sera ha dichiarato la situazione di emergenza in base alle condizioni di galleggiabilità di un natante con a bordo 261 persone, concludendo le operazioni di salvataggio nelle prime ore di questa mattina. La Nave San Giorgio sta dirigendo verso il porto di Augusta per lo sbarco dei migranti come disposto dal Ministero dell'Interno. Ieri sera nei porti di Pozzallo e Augusta le navi Maestrale, Euro e Foscari hanno completato lo sbarco di 1049 migranti soccorsi il 7 e l'8 aprile.
 
Il ministro Alfano "Non c'è uno stop agli sbarchi e l'emergenza è sempre più grave: due navi mercantili stano soccorrendo due barconi con 300 e 361 persone e sembra che che ci sia almeno un cadavere a bordo". Lo ha detto il ministro dell'interno, Angelino Alfano, al Gr1. Complessivamente, riporta Alfano, sono stati soccorsi 4.000 migranti nelle ultime 48 ore e il totale è di oltre 15.000 dall'inizio dell'anno.
 
La responsabilità dell'Europa Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ribadisce che dalla Libia sono pronti a partire tra 300 e 600 mila migranti "ed è una stima per difetto e lo ha confermato anche il commissario Cecilia Malmstrom". L'Italia, ha detto Alfano intervistato dal Gr1, "è sotto una pressione migratoria fortissima che arriva dalla Libia". L'Europa, ha spiegato il ministro dell'Interno, "deve prendere in mano la situazione, non può dire che, avendo dato 80 milioni di euro a Frontex, ha risolto il problema. Noi da ottobre ad oggi abbiamo salvato oltre 10 mila vite, ci sono mercanti di morte che lucrano su questi traffici e che lanciano le richieste di soccorso già 30-40 miglia dopo aver lasciato le coste della Libia". 

Articolo pubblicato il 09 aprile 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐