Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Arresto Genovese, accuse pesanti dei Cinquestelle a Renzi
di Redazione

Il deputato del M5S Riccardo Fraccaro: "Il premier vuole insabbiare la vicenda di Genovese che, se non fosse in Parlamento, sarebbe già in carcere"

Tags: Genovese, Formazione, Movimento 5 Stelle, Grillo, Regione Siciliana, Sicilia, Pd, Francantonio Genovese



“Renzi vuole insabbiare la vicenda del deputato Pd Francantonio Genovese che, se non fosse in Parlamento, sarebbe già in carcere. Si tratta di un esponente di spicco della corrente renziana: ha infatti collezionato 20mila voti alle buffonarie del Pd, facendoli confluire a sostegno della candidatura del ciclista fiorentino, e gode quindi dell'impunità". Lo dice il deputato del M5s Riccardo Fraccaro.
 
"Genovese - aggiunge - se l'è guadagnata grazie ai 6 milioni di euro di soldi pubblici usati, secondo i magistrati, per foraggiare la propria rete clientelare e a costruirsi così un bacino elettorale. Ora, come se non bastasse, i cittadini onesti continuano a pagargli lo stipendio da deputato perché i lavori della Giunta per le autorizzazioni sono bloccati: tutto per un calcolo elettorale del segretario Pd, che vuole evitare di affrontare questo scandalo prima delle europee. Tale padrino, tale figlioccio: siamo di fronte al più berlusconiano dei rinvii ad personam. Renzi dovrebbe essere accusato di favoreggiamento perché sta materialmente mettendo i bastoni tra le ruote alla giustizia per salvare un membro del suo clan, il M5S si batterà per difendere la legalità".
 

Articolo pubblicato il 16 aprile 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus