Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Le bugie di Crocetta, terza puntata
di Massimo Mobilia

Nessuna abolizione delle inutili partecipate, modesta spesa dei fondi Ue, accordo di 3 e non 10 miliardi con Rfi. Con le dichiarazioni a Sala d’Ercole, salgono a 15 le smentite del QdS

Tags: Rosario Crocetta



A leggere il rendiconto stenografico del discorso di Crocetta a Sala d’Ercole viene quasi il giramento di testa. Come è possibile che sono state abolite le inutili partecipate - a detta del governatore - se proprio l’assessore Borsellino ha sottolineato al QdS che il Cup regionale (Centro unico prenotazioni negli ospedali siciliani) è rimasto bloccato perché Sicilia e-Servizi non l’ha mai realizzato? Eppure Sicilia e-Servizi, pur essendo stata inutile non è stata abolita. Ma cosa dice Crocetta?
“La Sicilia tra le più virtuose nella spesa dei fondi europei con il 41,7 per cento delle somme rendicontate”? Ma se la media Italia è stata del 49,6 per cento, non è affatto vero che la Sicilia è la più virtuosa.
E quell’accordo con Rete ferroviaria italiana di tre miliardi di cui Dario Lo Bosco, presidente di Rfi ha parlato il 5 aprile in Sala Gialla all’Ars, come mai Crocetta parla di dieci miliardi di accordo? Basta con le bugie!
 
Leggi le altre puntate:

Articolo pubblicato il 24 aprile 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus