Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Le bugie di Crocetta, terza puntata
di Massimo Mobilia

Nessuna abolizione delle inutili partecipate, modesta spesa dei fondi Ue, accordo di 3 e non 10 miliardi con Rfi. Con le dichiarazioni a Sala d’Ercole, salgono a 15 le smentite del QdS

Tags: Rosario Crocetta



A leggere il rendiconto stenografico del discorso di Crocetta a Sala d’Ercole viene quasi il giramento di testa. Come è possibile che sono state abolite le inutili partecipate - a detta del governatore - se proprio l’assessore Borsellino ha sottolineato al QdS che il Cup regionale (Centro unico prenotazioni negli ospedali siciliani) è rimasto bloccato perché Sicilia e-Servizi non l’ha mai realizzato? Eppure Sicilia e-Servizi, pur essendo stata inutile non è stata abolita. Ma cosa dice Crocetta?
“La Sicilia tra le più virtuose nella spesa dei fondi europei con il 41,7 per cento delle somme rendicontate”? Ma se la media Italia è stata del 49,6 per cento, non è affatto vero che la Sicilia è la più virtuosa.
E quell’accordo con Rete ferroviaria italiana di tre miliardi di cui Dario Lo Bosco, presidente di Rfi ha parlato il 5 aprile in Sala Gialla all’Ars, come mai Crocetta parla di dieci miliardi di accordo? Basta con le bugie!
 
Leggi le altre puntate:

Articolo pubblicato il 24 aprile 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐